mercoledì 18 luglio 2018

Recensione #224 La prima cosa bella by Bianca Marconero






Nuovo appuntamento con la rubrica Questa volta leggo che abbiamo ideato con La lettrice sulle nuvole e La Libridinosa. L'argomento del mese è Libro ambientato in Italia. Io ho scelto un vecchio romanzo di Bianca Marconero, una recente scoperta per me.


Titolo: La prima cosa bella
Autrice: Bianca Marconero
Casa editrice: Newton Compton Editori
Pagine: 288
Data di pubblicazione: 23 giugno 2016
Trama
Esiste solo l’amore non corrisposto: questa è la convinzione di Dante Berlinghieri, ventunenne nerd appassionato di cinema e fumetti.
Tra una birra nel solito posto, un esame all’università e una sosta in fumetteria, la sua vita scorre più o meno tranquilla. Ma una sera come tante, in uno dei soliti posti, arrivano anche delle ragazze e da quel momento il mondo di Dante verrà completamente capovolto. Si ritroverà promosso al ruolo di regista in un film amatoriale, si innamorerà senza essere riamato, e a sua volta non ricambierà una ragazza che invece si innamora di lui. E in un susseguirsi di eventi imprevisti e imprevedibili, Dante scoprirà che nulla è come aveva immaginato…
Il vero amore non è mai corrisposto? Scopritelo in questo romanzo così travolgente ed esilarante da sembrare un film!






Secondo romanzo che leggo di questa autrice che la conferma, per me, tra le migliori del panorama italiano.
Un romance new adult che mi ha coinvolta, da subito, e fatto amare Dante senza riserve.
Ho trovato, inoltre, davvero originale il modo in cui Bianca racconta la storia di questo ragazzo un po' fessacchiotto e un po' sfigatello, ma tanto simpatico. Il tutto è scritto come se fosse il copione di un film visto attraverso gli occhi di Dante. Infatti lui è un grande appassionato di cinema e all'interno della narrazione sono poste svariate citazioni tratte da film. Ammetto di non averle individuate tutte ma una gran parte sì, anche se non sono una vera appassionata di cinema.
Come già detto mi è piaciuto molto il protagonista che è stato davvero ben caratterizzato con tutti i dubbi e le incertezze legate alla sua giovane età. Ciò non mi ha evitato, comunque, di aver voglia di prenderlo a schiaffi, a volte, per la sua “cecità sentimentale”. Bello, dall'altro lato, come il rapporto tra lui e una delle ragazze si evolva piano piano.
Mi sarebbe piaciuto, però, saperne di più sugli amici di Dante perché essendo ognuno diverso dall'altro mi hanno incuriosito moltissimo.
Il romanzo è fresco, giovanile, un inno alla semplicità che mi ha rilassato e intrattenuto deliziosamente. Senza grandi colpi di scena, ma non per questo noioso, anzi in alcuni tratti è proprio divertente.
Proseguirò sicuramente con la lettura di tutti gli altri libri di Bianca perchè il suo stile di scrittura mi cattura e non mi lascia andare fino alla fine del libro lasciandomi lo stesso con ancora tanta voglia di averne di più. Il mio adorato Kindle ospita già il suo ultimo lavoro Non è detto che mi manchi che uscirà proprio domani.



Come sempre trovate il calendario per andare a sbirciare tutte le altre recensioni della rubrica.



27 commenti:

  1. Ho questo libro da tempo ma ancora non l'ho letto. Come sai anche per me Bianca è una recente scoperta che mi ha stupita in positivo. Sono felice che anche stavolta abbia fatto centro e sicuramente nei prossimi mesi leggerò la storia di Dante.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche per una recente scoperta e sto cercando di recuperare tutti i suoi libri.

      Elimina
  2. Questo libro per me è un piccolo capolavoro! Strano che tu non mi abbia picchiata per il finale, un po' me lo aspettavo. Ho scoperto qui che io e l'autrice abbiamo avuto un'infanzia e un'adolescenza dai gusti simili, i riferimenti li ho capiti tutti tutti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. fa caldo per picchiarti, segno per l'inverno

      Elimina
  3. la Marconero mi perseguita. la trovo ovunque, ma non mi convince. Per ora passo.

    RispondiElimina
  4. A me piacciono tantissimo i suoi libri, op op, recuperiamo!

    RispondiElimina
  5. Adoro Bianca e trovo che sia bravissima.
    Dante qui però non l'ho sopportao per niente ed è la prima volta che mi capita con un protagonista maschile forse per colpa della voce narrante, non ho digerito tutte le sue scelte e poi quella fine... ecco questo è l'unico libro di Bianca che non mi ha convinta fino in fondo ma continuo a pensare che sia una bravissima autrice e ormai la leggerò sempre

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Contando che era il suo primo lavoro ci sta che non fosse perfetta :D

      Elimina
  6. Ohhhh, devo proprio recuperare i libri di Bianca, ho amato moltissimo il suo secondo romanzo ma devo leggere tutti gli altri, ovviamente li ho già acquistati! Speriamo di trovare il tempo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me ne manca uno contemporaneo e la serie di Albion

      Elimina
  7. E niente, ho la stessa sensazione di Laura R. Per il momento passo
    Bacci

    RispondiElimina
  8. Niente, io la Marconero non riesco proprio a farmela piacere!

    RispondiElimina
  9. Perché te l'ha consigliata la persona sbagliata. Ammetto che le sue storie potrebbero non piacerti ma sapresti apprezzare lo stile :D

    RispondiElimina
  10. Ciao Dolci,
    mi riprometto spesso di recuperare i libri di Bianca, ma per un motivo o per l'altro rimando sempre!
    Devo correre ai ripariiiiiiiiiiiiiiiii

    RispondiElimina
  11. Devo assolutamente recuperare alcuni libri della Marconero! bellissima recensione. Mara, Blog romance e altri rimedi

    RispondiElimina
  12. e ho capito… oltre ai cavalli aggiungiamo anche questo...

    RispondiElimina
  13. Ho comprato il suo ultimo romanzo perchè mia sorella voleva leggerlo. Non l'ha nemmeno aperto. A me il romance non piace per cui... passo!

    RispondiElimina
  14. Mi piace il protagonista nerd!

    RispondiElimina