lunedì 30 agosto 2021

Presentazione La traditrice del silenzio di Rebecca Moro

 


Buongiorno, mentre i miei ultimi giorni di ferie trascorrono fin troppo velocemente, sono felice di presentarvi una prossima pubblicazione Fantasy.

Il 30 agosto, cioè oggi, esce La traditrice del silenzio dell'autrice italiana Rebecca Moro.

Personalmente aspettavo da tempo questo romanzo e ho più volte chiesto (ho proprio rotto le scatole) il seguito all'autrice. Finalmente sono stata accontentata e mi troverete pure nel cast di personaggi... Saprete riconoscermi???

La mia recensione al primo volume QUI

Ecco i dati del libro.


Autrice: Rebecca Moro
Titolo: La traditrice del silenzio

Serie: Saga dei Quadranti #2

Editore: Self publishing
Data di pubblicazione: 30 agosto 2021
Pagine:: 486

Ebook € 2,99 – anche in KU https://www.amazon.it/dp/B09BDBYRC4/

Cartaceo Flessibile - ISBN 9798534982985 - p. 490 € 16,00

Cartaceo Cover rigida - ISBN 9798531652881 - p. 490 € 20,80


Aggiungilo su Goodreads: https://www.goodreads.com/book/show/58645125-la-traditrice-del-silenzio




Trama

A Mnar un giovane imperatore sta crescendo, alla Rocca una principessa si destreggia tra umani e bestie, ma è a sudovest che si cela un segreto che potrebbe minare l'intero Impero.
Ancora una volta la Schiera dovrà rimettersi in fiuta di marcia.


Per sette volte, dopo il giorno della Caduta, la ruota delle stagioni ha girato nell’impero di Mnar, e da allora molte cose sono cambiate.
Nella torre della Superba l’Amato dai Protettori sta crescendo, all’ombra di un nuovo Arbitro che governa in sua vece, ma persegue soprattutto la propria ambizione.
Nel Quadrante nordest una principessa infelice tiene la Rocca insieme ai suoi mariti e si destreggia tra umani e bestie, mentre gli altri superstiti dei Daven-Furus attendono al di là del mare, pronti ad accorrere se e quando l’Imperatore deciderà di cercare la propria vendetta.
Ma è dal Quadrante sudovest che arriva la vera minaccia, da un mondo di disperazione, dove la conoscenza è stata a lungo sottratta e custodita da un Ordine di monaci obbedienti e dai principi di Brinnigor, per celare un segreto che potrebbe minare l’intero impero.
E mentre Shobi-ti-Agrat è per tutti l’Abominio che deve essere fermato, la Schiera dovrà rimettersi in marcia e sollevare di nuovo gli scudi uncinati perché sono molti i beni preziosi da salvare.


ESTRATTI


«Il mio predecessore amava dire che la nostra Altissima Torre conosce il punto debole di ogni creatura che respira entro i sacri confini. Ma, alla fin fine, era un vecchio miope che faceva affidamento sul passato, senza scorgere un fiocco di polvere a due respiri dal proprio naso. Non aveva previsto lo scempio, e cioè che umani e bestie si sarebbero potuti alleare e fondere, corrodendo questo meraviglioso Impero dall’interno. Da sette estenuanti giri di ruota sto cercando di porre rimedio a tanta stoltezza.»


Finché il nordest non apparterrà di nuovo agli uomini, Mnar stessa continuerà a essere in pericolo.


Figlio mio, le leggi della Schiera sono selvagge e affascinanti, ma alla fine sarà la crudeltà calcolatrice del tuo lato umano che ti permetterà di salvarti.




La Saga Dei Quadranti è composta da:

  1. IL PRINCIPE DEGLI SCIACALLI

  2. LA TRADITRICE DEL SILENZIO

  3. L’ARCIERE SENZA STENDARDO

  4. L’ULTIMO MASTRO


L'autore della copertina è Maurizio Manzieri unico italiano mai candidato all'Hugo Award da settant'anni.




Per l'occasione ci sarà anche un Review Party, che inizia oggi sul blog Le tazzine di Yoko con un'interessante intervista all'autrice.



venerdì 13 agosto 2021

Recensione #691 In aeternum by Paolo La Paglia

 

Buongiorno, questa è l’ultima recensione che posterò sul blog prima di andare in ferie. Ho un paio di romanzi in lettura, ma ne vedrete la mia opinione a Settembre.

Ringrazio Nua Edizioni per la copia digitale del romanzo.


Autore: Paolo La Paglia

Titolo: Post Mortem

Serie: Gli orrori di Golden Falls #2

Editore: Nua Edizioni

Pag:: 430

Data di pubblicazione: 29 luglio 2021

Trama

Tra le pagine di “In Aeternum” si ritorna a Golden Falls
e ai suoi orrori.
Che fine ha fatto Golden Falls, sparita nella nebbia con tutti i suoi cittadini? E dove è finita Rachel
Carey, l’amica di Zoe Rimbauer che è forse l’unica persona sulla faccia della Terra che potrebbe aprire il
varco che separa questa realtà da quella della cittadina? Sono le domande alle quali Malcom, Amina e
Julia stanno cercando di dare risposta da oltre un anno.
Tutte le ricerche si sono rivelate inutili ma proprio quando le speranze sembrano esaurirsi, nel
bosco della contea di Snohomish, ricompare quella casa. La casa maledetta che sembra essere il centro
di energie ben più potenti che vanno al di là della sola concezione di male.




Aspettavo il seguito di questa storia con tanta curiosità. Avevo voglia di tornare a Golden Falls per vedere cosa stava succedendo oltre le nebbie.

A primo impatto, la storia mi è sembrata meno inquietante rispetto a Post Mortem. Nel primo capitolo c’erano molte più scene raccapriccianti, l'atmosfera trasmetteva ansia e non mancavano alcuni attimi di paura. Questa volta, invece, ho avuto l'impressione che la trama fosse più avventurosa che spaventosa. Non mi è dispiaciuto questo cambio di ritmo perché è comunque interessante cercare di scoprire cosa stia succedendo a Golden Falls.

A questo proposito sarebbe interessante uno spin-off che descriva in modo più approfondito ciò che è successo durante la sparizione della cittadina.

I personaggi sono ben caratterizzati e non ho faticato a entrare in contatto con loro e con i loro sentimenti.

Lo stile dell'autore è sempre coinvolgente e scorrevole.

Diciamo che nel complesso il romanzo mi è piaciuto, anche se mi aspettavo di provare le stesse sensazioni di paura, di ansia all'idea di poter incontrare improvvisamente un Coso affamato di carne umana.

Il finale, tuttavia, non mi ha convinta del tutto perché mi aspettavo una sfida finale al cardiopalma. Interessante, invece, l'epilogo...

La serie di Golden Falls è composta da

1 Post Mortem

2 In aeternum





lunedì 9 agosto 2021

Recensione #690 Nel buio by Loreth Anne White

 

Buongiorno, ultima settimana prima della chiusura estiva del blog. Il libro di cui vi parlo oggi è un thriller che ha saputo veramente intrattenermi nel modo giusto.

Ringrazio la Hope Edizioni per la copia digitale.


Titolo: Nel buio
Autrice: Loreth Anne White
Pagine:: 397
Casa editrice: Hope Edizioni
Data di pubblicazione: 12 luglio 2021
Trama

Uno chalet di montagna isolato. La vacanza perfetta. Un angolo remoto in cui nessuno ti troverà mai.

La promessa di una vacanza di lusso in un luogo selvaggio ha riunito otto fortunati ospiti. Tuttavia, al Forest Shadow Lodge nulla è come sembra. Quando una violenta tempesta si abbatte sui monti e ogni contatto con l’esterno viene interrotto, gli ospiti cominciano a temere di essere finiti una trappola.
Ognuno di loro ha un segreto. Ognuno di loro ha qualcosa da nascondere. E, mentre il buio si avvicina, tutti hanno qualcosa di cui avere paura.
Allertati della loro scomparsa, il poliziotto della omicidi Mason Deniaud e l’esperta di ricerca e soccorso Callie Sutton devono sfidare le avverse condizioni climatiche per ritrovarli. I due però non hanno idea di quanto il tempo sia prezioso: uno a uno, infatti, gli ospiti iniziano a essere cacciati come prede e la loro sopravvivenza diventa parte di un gioco diabolico.




Perché tutti diciamo bugie. Ciascuno di noi, e chiunque lo neghi è il più grande bugiardo di tutti.

Questo romanzo è davvero ben fatto ed è riuscito a regalarmi le giuste sensazioni che mi aspetto da un mystery-thriller-giallo.

«La pilota Stella Daguerre. Quarantotto anni. Proprietaria e operatrice della West Air, con base sull’isola di Galiano; il dottor Nathan McNeill, cinquantasei, professore di Micologia all’Università di Toronto; sua moglie, Monica McNeill, cinquantaquattro, ereditiera di supermercati e amministratrice delegata della Holistic Foods.»

«Katie Colbourne, documentarista di viaggi, una volta famosa per i notiziari.»

«Il dottor Steven Bodine, chirurgo estetico responsabile della clinica Oak Street; Bart Kundera, trentanove anni, proprietario e operatore della Executive Transit di Burnaby. Questa è Deborah Strong, trentaduenne, che gestisce l’agenzia Boutique Housekeeping, nel Surrey. E Jackie Blunt.»

Il romanzo è impostato sulla falsariga del celebre 10 piccoli indiani di Agatha Christie, con tanto di filastrocca.

Nove piccoli bugiardi credettero di scampare uno perse l’aereo e otto poterono restare.

Pensavo che questa dinamica mi avrebbe dato fastidio perché, oltre a essere il primo romanzo che lessi della Christie, è il mio preferito. Eppure l’autrice è stata molto abile nel creare la sua storia originale.

«I giochi mentali. I sospetti. Il non fidarsi l’uno dell’altro. Tutto in quella casa aveva lo scopo di farci impazzire: la scacchiera con quei pezzi, come i dieci soldatini di Agatha Christie. Il vecchio romanzo giallo lasciato appositamente accanto alla scacchiera. Quell’inquietante filastrocca nel libro indicava che la nostra permanenza nella casa seguiva la trama del romanzo.»

I tanti personaggi che sono presenti hanno tutti un loro POV. Almeno fino alla loro morte... Una narrazione corale che avrebbe potuto confondermi, ma non è stato questo il caso. Ho apprezzato conoscere meglio il loro passato e comprendere i vari collegamenti tra di loro.

Inoltre ci sono pure i punti di vista di Mason e Callie, gli incaricati delle indagini e delle ricerche. Entrambi hanno passati dolorosi che avrebbero potuto appesantire la storia, ma non è stato così. I loro complessi retroscena danno uno spessore maggiore a tutta la trama.

L’intreccio e le relazioni tra i protagonisti sono sviluppati molto bene. Vengono svelate varie cose gradualmente. Ciò ha fatto sì che i miei sospetti si spostassero da uno all’altro degli ospiti. Finché, però, sono riuscita a capire chi era l'ospite del prologo.

A volte ho riscontrato un po’ di lentezza nella narrazione anche se la tensione si mantiene alta per tutto il libro.

Il finale mi è piaciuto perché è uno di quelli in cui tutti i nodi vengono al pettine. Forse un po' troppo prolisso perché svela ogni minimo particolare. Sembra un controsenso, ma è la sensazione che ha trasmesso a me.

Sono contenta che questo libro sia autoconclusivo, tuttavia la coppia Callie-Mason sarebbe interessante da rivedere in altre storie. Inoltre, credo che il romanzo si presti benissimo a una trasposizione televisiva. Nelle giuste mani, ha tutte le carte in regola per diventare una bellissima serie TV.



giovedì 5 agosto 2021

Recensione #689 La rovina di ogni cattivo ragazzo by Holly Renee

 

Buongiorno una nuova recensione sempre nell’ambito dei recuperi per le richieste che ho fatto alle case editrici. Sto seguendo con molto piacere questa serie di romanzi New Adult scritti da Holly Renee.

Ringrazio la Triskell Edizioni per la copia digitale.


Autrice: Holly Renee

Titolo: La rovina di ogni cattiva ragazzo

Serie: The Good Girls Series #3

Editore: Triskell Edizioni

Pag:: 162

Data di pubblicazione: 11 marzo 2021

Trama

Per colazione mangio gli avanzi di cupcake e macaron crepati.
Sono sicura al novanta per cento che lui le divori le tipe come me.
Quando ci siamo conosciuti ero ricoperta di schizzi di vernice, impasto di torta e sudore.
Lui era pieno di tatuaggi strafighi e un sorriso che sembrava nascondere un segreto che non avrei mai conosciuto.
Regola numero uno: mai e poi mai, in nessuna circostanza, innamorarsi dell’uomo a cui si paga l’affitto.
Così l’ho relegato nel compartimento “Fantasie belle e buone” del mio cervello e ce l’ho lasciato.
Ma lui non mi ha reso le cose facili.
È arrogante, divertente e il più grande cascamorto di tutti i tempi.
Il più delle volte non capisco se sia solo un gioco per lui.
In altre circostanze, direi che la sua missione è rovinarmi la vita.
E, forse, spezzarmi anche il cuore.






Charlie ha il sogno di aprire una pasticceria e affitta il locale da Parker e Liv (La fine di ogni brava ragazza). Naturalmente entrambi, con l’aggiunta di Staci, Mason e Brandon saranno determinanti nella vita ragazza.

Ammetto che Brandon era uno dei personaggi che ho un po’ trascurato rispetto agli altri mentre leggevo di lui nei capitoli precedenti. Eppure si è rivelato davvero un bel tipo, divertente, sfrontato e mi è piaciuto tantissimo.

Charlie è veramente simpatica! Ha insicurezze e paure che però la Renee non rende troppo patetiche o lagnose. Fattore che odio sempre nei personaggi femminili (anche in quelli maschili). Lei è carina, simpatica, vitale e solare. Un sacco di qualità positive che mi hanno fatto ridere spesso.

Il rapporto tra i due viene approfondito abbastanza bene, non il classico insta-love. Il libro è molto corto, neanche 200 pagine, eppure l’autrice riesce a creare una buona sintonia tra i due. Le descrizioni dei loro incontri sono divertenti e vederli interagire e battibeccare mi ha fatto molto divertire.

È stata una lettura veloce, breve ma divertente, leggera, fresca. Ecco, questi sono i romanzi che io voglio trovare nel mio Kindle in questo periodo. Rallegrano le mie giornate e rilassano la mia mente.

Aspetto con ansia il prossimo volume.


La Serie The Good Girls è composta da:

La fine di ogni brava ragazza

2 La rovina di ogni cattiva ragazza

3 Where Bad Boys are Ruined




 


martedì 3 agosto 2021

Recensione #688 Oltre le bugie by L.A. Cotton

 


Ultimo evento in programma prima della pausa estiva, del blog. La lettura di Oltre le bugie non era prevista, ma quando vedo Cotton io devo immediatamente immergermi nelle sue storie.

Ringrazio la Hope Edizioni per la copia digitale del romanzo.


Titolo: Oltre le bugie
Autrice: L. A. Cotton
Serie: Wicked Bay #3
Pagine:: 249
Casa editrice: Hope Edizioni
Data di pubblicazione: 27 luglio 2021
Trama

Agli occhi del mondo, Kyle Stone ha tutto ciò che un ragazzo di diciassette anni potrebbe desiderare: un futuro nello sport che ama, un elevato status sociale e una ragazza di cui è profondamente innamorato. Kyle, però, è bravo a fingere e a nascondere ciò che non vuole che gli altri vedano. Perché lui ha dei segreti, di quelli che possono stravolgere tutto.
Bella, popolare e fidanzata con una delle stelle nascenti del football della Wicked Bay High, Laurie Davison ha la vita che la maggior parte delle ragazze sogna soltanto. In segreto, però, si sente un’imbrogliona: mantenere le apparenze è estenuante e l’unica persona a cui vorrebbe rivolgersi è quella che la respinge.
L’amore vince su tutto, o almeno così si dice, ma le bugie distruggono ogni cosa. E, quando la verità verrà a galla, non saranno solo i cuori a farsi male.




Si torna a Wicked Bay e stavolta in compagnia di Kyle e Laurie, rispettivamente il cugino e la migliore amica di Lois protagonista del primo volume. Difatti il libro vede loro due come protagonisti. Già dal capitolo precedente, sono una coppia assodata, ma alcuni segreti e bugie rischiano di frantumare il loro rapporto.

Dopo il triangolo amoroso, la cosa che odio di più nei rapporti d’amore sono le bugie, i segreti e le cose tenute nascoste. Nonostante le intenzioni siano di non far soffrire l'altro, inevitabilmente portano sempre alla sofferenza di uno dei due o anche di entrambi. In questo romanzo Kyle nasconde allora un segreto importantissima della sua vita che sarà proprio la causa di molto dolore e il rapporto con Laurie subirà un drastico distacco.

Ho trovato l’argomento trattato dall'autrice in maniera davvero soddisfacente. Mi è piaciuto moltissimo come ha gestito la cosa perché mostra proprio le conseguenze di questi comportamenti.


Ma i segreti erano come un veleno a lento rilascio. All’inizio, non lo sentivi, credevi che tutto andasse per il meglio. Poi, con il tempo, i segni iniziavano a manifestarsi. Un dolore sordo. Un’irritazione fastidiosa. E iniziavi a chiederti se c’era qualcosa che non andava, che cuoceva a fuoco lento sotto la superficie, infettandoti in attesa di colpire. E quando lo faceva, l’effetto era letale.


La caratterizzazione dei personaggi è sempre molto molto buona. Vengono espressi perfettamente i loro sentimenti, i loro dubbi e ciò mi ha permesso di amarli e, al tempo stesso, volerli picchiare entrambi.


Ma era questo il bello dell’amore. A volte non si trattava di ciò che meritavi o volevi. Era semplicemente così. Non potevi combatterlo o ignorarlo o spegnerlo. Era parte di te, come il battito del cuore o il pulsare del sangue nelle vene.


Lo stile della Cotton è sempre fresco, scorrevole, non si perde in descrizioni inutili, è quello che cerco in questo tipo di romanzo che leggo per rilassarmi e alleggerire la mente. Specialmente in questo periodo infernale di nome e di fatto viste le temperature di questi giorni.

Mi è piaciuto anche rivedere Maverick e Lois, Summer e Nick, Staci e Mason. In questo libro si è visto pochissimi un personaggio, che è uno di quelli che mi intrigano di più, parlo di Macey. Spero di leggere presto di lei e dei segreti che nasconde. 


La serie Wicked Bay è composta:

0,5 – Per una notte

1 – L'inizio della mia fine

2 – Alla fine... noi

3 – Wicked Lies

4 – Wicked Games

5 – Wicked Needs

5,5 – Wicked Surprise

6 – Wicked Hearts

7 – wicked Promises

8 – Wicked Forever

8 – Wicked Truths


lunedì 2 agosto 2021

Recensione #687 The Winner's Curse. La maledizione by Marie Rutkoski

La prima recensione del mese è dedicata a un fantasy di cui avevo sentito parlare molto bene. Grazie ad Audible ho potuto conoscerlo e apprezzarlo anche io.


Autrice: Marie Rutkoski

Titolo: The winner's curse. La maledizione

Serie: The winner's trilogy #1

Editore: Leggereditore

Data di pubblicazione: 30 luglio 2020

Pagine: 381

Durata ascolto: 9 h e 26 min.

Trama

In quanto figlia di un potente generale di un vasto impero che riduce in schiavitù i popoli conquistati, la diciassettenne Kestrel ha sempre goduto di una vita privilegiata. Ma adesso si trova davanti a una scelta difficile: arruolarsi nell’esercito oppure sposarsi. La ragazza, però, ha ben altre intenzioni... Nel giovane Arin, uno schiavo in vendita all’asta, Kestrel ha trovato uno spirito gentile e a lei affine. Gli occhi di lui, che sembrano sfidare tutto e tutti, l’hanno spinta a seguire il proprio istinto e a comprarlo senza pensare alle possibili conseguenze. E così, inaspettatamente, Kestrel si ritrova a dover nascondere l’amore che inizia a sentire per Arin, un sentimento che si intensifica giorno dopo giorno. Ma la ragazza non sa che anche il giovane schiavo nasconde un segreto e che per stare insieme i due amanti dovranno accettare di tradire la loro gente o altrimenti tradire sé stessi per rimanere fedeli al proprio popolo. Kestrel imparerà velocemente che il prezzo da pagare per l’uomo che ama è molto più alto di quello che avrebbe mai potuto immaginare…




Ascoltare un romanzo fantasy mi piace molto anche se, all’inizio, ci metto un po’ a entrare nella storia. Kerstrel è la figlia di un grande generale Valoriano, un popolo conquistatore. Arrivata ai 17 anni, deve iniziare a decidere se vuole diventare una guerriera o una sposa. Le cose si complicano quando la ragazza acquista, al mercato degli schiavi, il giovane Arin.

La storia nel suo complesso si è rivelata alquanto interessante e originale. È un mix, molto ben riuscito, di strategia di guerra e intrighi politici con l'aggiunta di quel pizzico di romanticismo che non guasta mai.

Anche il world building è ben strutturato. Vengono spiegate molto bene tutte le dinamiche che hanno portato i Valoriani ad essere il popolo dominante e gli Herrani quello sottomesso. Sono esposte perfettamente anche tutte le azioni che hanno portato poi alla guerra tra questi due popoli.


Per quello che riguarda la caratterizzazione dei protagonisti, devo dire che ho trovato molti lati positivi e negativi in entrambi.

Kerstrel è caparbia, coraggiosa e determinata, fattore perfetto per un’eroina fantasy e che io apprezzo sempre. Dall’altra parte è troppo impulsiva e poco riflessiva, cieca di fronte a molte evidenze. Il tutto però la rende estremamente realistica e umana.

Arin, il giovane schiavo, è un tipo completamente diverso da lei. Oltre a nascondere molti segreti è più pacato, più lucido e meno imprudente. Forse anche meno coraggioso della ragazza. Qualità che ne fanno un soggetto intrigante e interessante. Non vedo l’ora di conoscerlo meglio nei prossimi volumi.

Ho poi apprezzato che loro rapporto non sia il classico instalove. I due ragazzi provenienti da due realtà completamente diverse, inizialmente, si odiano. Però la convivenza da loro modo di conoscersi bene prima di iniziare a provare un sentimento più profondo. Un sentimento che non sarà semplice né da vivere né da accettare.

Un ottimo primo capitolo per una serie che continuerò sicuramente ad ascoltare.


La trilogia The Winner's è composta da

0,5 – Bridge of snow

1 – The Winner's Curse La maledizione

2 – The Winner's Crime La vendetta

3 – The Winner's Kiss Il bacio







domenica 1 agosto 2021

TBR Agosto 2021 e Recap Luglio 2021

 



Buongiorno lettori per questo mese non ci sarà una vera TBR, ma solo i tre libri rimasti dalle richieste fatte alle CE. Vorrei tenere Agosto come una sorta di riposo mentale. Gli ultimi mesi sono stati ricchi di eventi. Per carità, tutti richiesti da me, nessuno mi ha costretta a leggere determinati libri. Però mi sono trovata, dopo l’entusiasmo iniziale, a faticare parecchio.

Fare lunghe tbr con le nuove uscite, tralasciare libri che volevo affrontare da tempo e sentire la lettura come un obbligo e non come un piacere mi stava portando al temuto blocco del lettore. Questa cosa assolutamente non andava bene. Quindi, per agosto, nessuna Lista di Libri da Leggere (a parte le rimanenze delle CE). Leggerò a piacere contemplando anche di non portare nessuna recensione sul blog. Anche dover, per forza, parlare di un libro stava diventando una cosa pesante. Pure il blog iniziava a infastidirmi.

Voglio ritrovare il piacere della lettura, voglio concedermi questo mese lontano dagli impegni librosi e ripartire a settembre più carica e motivata! Tutte le varie rubriche a cui aderisco ogni mese avranno uno stop ad agosto.

Modalità vacanza totale.

    To be read

  1. Dimmi per ch3 combattiamo di T. J. Klune #giftedby Triskell Edizioni

  2. In Aeternum di Paolo La Paglia #giftedby Nua Edizioni

  3. Nel buio di Loreth Anne White #giftedby Hope Edizioni

In ascolto con Audible

  • Fino all'ultima parola di Tamara Ireland Stone





Banner letture fatte


Luglio è stato un mese caldissimo e io ho sofferto molto le temperature elevate. La mia voglia di fare qualsiasi cosa era ridotta al minimo. Avevo anche pensato di non prendere impegni, invece ci sono ricaduta. Ora basta lagnare ed ecco le mie letture del mese.

  1. Obscurity di Gea Pedrini

  2. L'amore nuoce gravemente alla salute di Denise Aronica

  3. Volevo solo sfiorare il cielo di Silvia Ciompi

  4. Alice in Wonderland La Graphic Novel

  5. L'oscurità della luce di Stacey Marie Brown

  6. Esercizi di ricostruzione di Josie Chapman

  7. L'universo nei tuoi occhi di Jennifer Niven

  8. La casa sul mare celeste di T. J. Klune

  9. Tutto il buio dei miei giorni di Silvia Ciompi

  10. Il bacio della vita di Eva Carter

  11. The Winner's Curse. La maledizione di Marie Rutkoskli

  12. Un tiro dritto al cuore di Kristen Callihan

  13. Rabbia e rovina di Jennifer L. Armentrout

  14. Oltre le bugie di L. A. Cotton

  15. La rovina di ogni cattivo ragazzo di Holly Renee


Come è andato il vostro mese libroso? Lettura migliore? Lettura peggiore?