martedì 12 giugno 2018

Gruppo di Lettura Fracure me di Tahereh Mafi – Capitoli 1-5


Anche la novella su Adam purtroppo non risulta ancora tradotta in italiano, ma noi vogliamo parlarvene lo stesso. Come per quella su Warner la novella è breve quindi abbiamo deciso di dividerla in due parti. A me tocca la prima.




Autrice: Tahereh Mafi
Titolo: Fracture me
Serie: Shatter me #2.5
Editore: Rizzoli
Trama
Collocato idealmente nei momenti centrali e finali di Unravel me, Fracture Me viene raccontato dal punto di vista di Adam.
Mentre i ribelli del Punto Omega si preparano a combattere i soldati del Settore 45, Adam è più concentrato sulla sicurezza di Juliette, Kenji e suo fratello. La Restaurazione farà qualsiasi cosa per schiacciare la Resistenza. . . compreso uccidere tutti quelli a cui Adam tiene.



Capitoli 1 – 2 – 3 – 4 – 5
La novella di Adam (ma ce n'era proprio bisogno) inizia mentre Kenji è nell'ala medica dopo lo scontro Juliette-Warner.
Il nostro protagonista (lagnoso come sempre) cerca di rassicurare il piccolo James sulle condizioni di Kenjii. James dice che si è già alzato ed è uscito, riferendosi a Warner, ma Adam (te pareva) capisce Kenji. Lagnolo viene così a conoscenza della fuga di Warner e (raccolta tutta la sua lagnosità) esce di corsa dalla stanza. Nel corridoio incontra Ian che lo esorta a prepararsi per uscire a combattere, ma lui ha delle rimostranze (te pareva#2)
«Stai scherzando?» Dico.
«Andiamo lo stesso a combattere... con tutto il casino che sta succedendo?»
«Certo che sì» dice bruscamente Ian. «Non possiamo aspettare un minuto di più, lo sai. Il comandante supremo non ha intenzione di riprogrammare il suo attacco contro i civili. È troppo tardi per tirarci indietro».
(cavoli ora non puo più lagnarsi e deve agire!)
Torna così nella sua stanza e si prepara, mentre James (come si vede qui il DNA) lo tormenta con le sue domande e i suoi dubbi. Adam gli intima di stare buono (mica vorrai battere Lagnolo sul suo terreno?) e tranquillo visto che è solo un bimbetto di 10 anni.
«Ho detto: sono stato chiaro?». Mi fermo davanti a lui e lo afferro per le braccia.
James sussulta un pochino. «Sì» sussurra.
«Sì cosa?»
«Sì, signore» risponde, lo sguardo fisso a terra.
(bravo eh! Prendersela con un ragazzino che ha il difetto di volerti bene e preoccuparsi per te!) Non ci riesco proprio ad apprezzare Adam. È più forte di me.
Mentre fa colazione con Juliette si interroga sui suoi sentimenti per lei.
Voglio stare con lei così tanto, ma stare con lei non è mai sembrato così pericoloso. Ogni giorno siamo sempre più lontani. E a volte penso che più io cerco di avvicinarmi, più lei si allontana.
E nel frattempo si accorge di alcuni cambiamenti che stanno avvenendo nella ragazza.
Si è evoluta. Ha cominciato a parlare (e mangiare) di più ed è diventata addirittura un po’ impertinente.
IMPERTINENTE???? JULIETTE IMPERTINENTE??? Ma che te sei fumato???
Comunque nonostante il grande amore che prova per lei non vede l'ora di andarsene dal tavolo della colazione e usa James con la scusa che gli deve parlare...
«Non morirai, vero?»
«Non lo so», gli dico. «Forse sì, forse no».
«Non dirlo», dice sottovoce, abbassando lo sguardo. «Non dirlo. Non è bello parlare in questo modo».
(Ottimo modo per rassicurare tuo fratello, complimenti geniaccio!) Io sono sempre più perplessa nei confronti di Adam anche quando mostra un po' di buonsenso.
Lui è stata l'unica costante nella mia vita da quel che posso ricordare; penso che se mai gli succedesse qualcosa ne rimarrei distrutto. Non amerò mai nessuno come amo questo ragazzino.
Finalmente arriva Kenji che nonostante abbia rischiato di morire ha più spirito di Lagnolo e Lagnette messi insieme.
«Sei pronto a spaccare culi oggi?»
kenji vuole uscire a combattere anche perché si sente in colpa per via della situazione con Warner. Anche Lagnolo si decide finalmente ad avviarsi verso la giornata che si prospetta molto difficile e con molte perdite. Warner, ma soprattutto Anderson sono due tipi molto pericolosi e senza scrupoli.
Protetti dal potere di Kenji i tre ragazzi avanzano, invisibili, fino ai comprensori dove i soldati stanno arrestando e ammassando i civili ribelli.
Adam non è convinto (te pareva #3) che Juliette, sul campo per la prima volta, e Kenji, troppo sensibile (lui eh...), possano farcela.
(Certo tu hai il super potere della lagnosità e intontisci tutti così).
Ma Juliette prende coraggio (i miracoli esistono!!!) ed entra in azione...

Se volete saperne ancora di più su questo lagnoso personaggio vi lascio il calendario per seguire le varie tappe del GDL.



Link ai blog partecipanti prima tappa
12 giugno


Link ai blog partecipanti prima tappa
14 giugno



7 commenti:

  1. Bene ora Lagnolo e Lagnette... Adam non mi piace (manco Warner) ma tu lo detesti...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ioooooo? No per niente. Cattivo egoista lagnoso ma chi lo sopporta?

      Elimina
  2. Lagnolo e Lagnette fa tanto nani da giardino. Rido da mezz'ora. Comunque vedo che siamo molto appaiate con le idee io e te

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Visto? Carini ho già dove metterli nel mio giardino!

      Elimina
  3. quanto non mi piace. E Lagnolo è il nome azzeccatissimo per lui. Arrogante e presuntuoso, pure lagnoso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ce li ha tutti i difetti sto ragazzo!

      Elimina
  4. Io trovo tutto molto realistico ed apprezzabile invece.
    Come Warner non era completamente pessimo, Adam non poteva essere totalmente buono.
    So che non piace, ma io l'ho apprezzato anche ora che si svela il lato meno bello di lui. E' un soldato, è di estrazione semplice, non è una persona lineare, è chiuso e combattuto. Ha evidentemente sviluppato così se stesso in base agli stimoli esterni.
    Avrei voluto un ragazzo estremamente delicato con James e ardito con Juliette (con cui però a di tutto per non mollare prima dell'attacco), ma sarebbe stato vero?
    Adesso aspetto di conoscere i nuovi sviluppi.

    RispondiElimina