venerdì 11 settembre 2020

Recensione #538 Wildcard by Marie Lu




Purché sia di serie #21

Due anni ho dovuto aspettare per conoscere il finale di questa dilogia Young Adult collocata in un futuro non troppo lontano. Appena letto ho subito pensato che fosse perfetto per la rubrica creata dalla Lettrice sulle nuvole che ha per protagonisti libri di serie.
Ringrazio Elisa Impiduglia e la CE per la copia cartacea del romanzo.

Titolo: Wildcard
Autrice: Marie Lu
Serie: Warcross #1
Casa editrice: Piemme
Pagine: 336
Data di pubblicazione: 14 luglio 2020
Trama
All'indomani dei campionati di Warcross, Emika sa che il carismatico creatore del videogioco dal successo planetario, il giovanissimo miliardario Hideo Tanaka, ha sviluppato la tecnologia NeuroLink per controllare la mente dei giocatori, il 92 per cento della popolazione mondiale. Dopo la devastante scomparsa del fratello minore Sasuke, infatti, Hideo ha avuto un unico obiettivo: eliminare il crimine dalla faccia della terra. Ma Sasuke non è morto. Sasuke è il black hat Zero che, insieme a un'organizzazione clandestina, sta cercando di mandare a monte i piani di Hideo.
Emika è combattuta. Unirsi a Zero, l'hacker senza scrupoli che ha sabotato il campionato, o sostenere il progetto di Hideo, che forse non è mai stato sincero con lei? Anche ammesso che l'idea di Hideo sia realizzabile, nulla gli impedirebbe di controllare anche lei...
Di chi può fidarsi Emika? E quanto lontano si spingerà per fermare l'uomo che ama?
Un tradimento amaro, un'alleanza spezzata, un finale rischioso.



Il libro inizia subito dopo la conclusione dei giochi di Warcross e dopo aver sganciato un sorprendente colpo di scena finale.

Emika Chen sta cercando di limitare i danni provocati dall'algoritmo creato da Hideo e stringe una particolare alleanza con Zero...

La storia ha un inizio lento, soprattutto a causa del fatto che non ricordavo bene cosa fosse successo nel capitolo precedente. I vari legami tra i personaggi, a parte quelli importanti, erano pure nebulosi. Una volta entrata nei vari meccanismi della narrazione non sono più riuscita a fermarmi.


Emika mi è piaciuta moltissimo anche in questo libro. Leale, forte e coraggiosa. Non ha perso la sua determinazione e vuole arrivare al suo obiettivo finale nonostante questo richieda tanti sacrifici da parte sua.

Anche se il tutto è raccontato attraverso il pov della protagonista, i personaggi secondari sono sviluppati molto bene. Ho adorato, infatti, rivedere la squadra dei River Phoenix: Asher, Hammie, Roshan e Tremaine. In questa occasione Emika è molto più parte della sua squadra e ho apprezzato che non abbia più segreti con loro.

Mi è mancato Hideo. Purtroppo la Lu ce ne ha concesse poche apparizioni, anche se tutte di grande impatto. Un po' più di scene con Emika le avrei volute! Il loro rapporto, per quanto interessante, non riesce a trasmettermi quelle emozioni che mi aspetto da due personaggi così carismatici.

Tra le new entry ho apprezzato Jax, fedelissima alleata di Zero. La sua evoluzione è una delle cose più belle del romanzo. Emozionanti le scene che la vedono nel passato accanto a Sasuke... Uno spin-off su questa ragazza così intrigante lo leggerei volentieri.

Zero... quanto vorrei dire su di lui, ma non posso! È sicuramente il mio preferito in tutto il romanzo. Avevo intuito la rivelazione che lo riguarda ma è stato comunque un colpo al cuore.

Il word building, nel quale si cui si muove Emika, è reso incredibilmente realistico dalle parole della Lu. Un fattore che mi è piaciuto è che, a differenza di altri romanzi di fantascienza, le descrizioni non sono troppo scientifiche pur spiegando bene le varie tecnologie presenti. Le scene di lotta che, di solito non amo granché e sono quelle che leggo meno volentieri, qui non mi sono risultate pesanti.

La trama contiene, poi, temi importanti come la realtà virtuale, attualissimo argomento, e il bisogno di immortalità dell'essere umano. Un plauso all'autrice che li ha saputi affrontare benissimo.

La mia paura di avere un finale alla Lu (chi ha letto Legend sa a cosa mi riferisco) non si è avverata. Anzi, proprio una conclusione perfetta...

Nel complesso una bella dilogia, con personaggi interessanti, tanta azione che però, per me non raggiunge i livelli di Legend.


La dilogia è composta

Warcross

Wildcard





Ecco il solito calendario, non dimenticatevi di passare negli altri blog.




8 commenti:

  1. ho adorato questo libro e tu sai davvero quanto. bello bello bello

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo, ma ora devi leggere la serie di Legend

      Elimina
  2. io speravo invece in un po' più di cattiveria della Lu, ahahah. Però hai ragione, è perfetto così.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Zero poteva essere di più, ma via è una bella fine

      Elimina
  3. Ciao Dolci! Mi piacerebbe tantissimo recuperare "Warcross", mi ispira davvero tanto! Ora che è uscito anche questo secondo volume non ho più scuse! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fallo e tu sei anche più fortunata visto che non dovrai aspettare due anni :P

      Elimina
  4. Warcross l’ho letto, su consiglio (ah ah) della Comandante. Questo voglio leggerlo a breve! Ma voglio leggere pure Legend! Uffff

    RispondiElimina