mercoledì 10 ottobre 2018

Recensione #264 La risposta giusta alla domanda sbagliata by Elle Casey



Questa volta per la rubrica che mi piace tanto ho dovuto scegliere dal blog di Chiara La lettrice sulle nuvole che insieme a Rosaria di Niente di personale l'ha ideata


 Libro letto per la Reading Challenge 2018 Tutti a Hogwarts con le tre Ciambelle.
Gruppo Arti Oscure. Obiettivo: Autrice vivente.







Titolo: La risposta giusta alla domanda sbagliata
Autrice: Elle Casey
Serie: The Bourbon Street Boys #3
Casa editrice: Amazon Crossing
Pagine: 334
Data di pubblicazione: 7 agosto 2018
Trama
Ha sempre pensato che quel bacio fosse stato il suo primo errore, ma ora si sta chiedendo se il vero errore non sia stato fuggire
Antoinette “Toni” Delacourte, membro dell’agenzia di sicurezza privata Bourbon Street Boys, è una donna forte, dura come la roccia, che tenta di dimenticare gli errori del passato. Dieci anni fa, Toni ha baciato Lucky, il miglior amico di suo fratello. Subito dopo, temendo che il loro legame potesse incrinare il gruppo che lei considerava come una famiglia, si era allontanata da lui finendo in una relazione violenta tra le braccia di Charlie. Nell’ultimo decennio si è sforzata di mantenere platonici i sentimenti per Lucky: è un amico e un collega e anche lui ha un passato difficile da affrontare. Adesso, però, libera da Charlie anche se incapace di scrollarsi di dosso il suo terribile ricordo, Toni si scopre ancora più vulnerabile ai sentimenti, finché un evento inaspettato non mette tutto in discussione.





Terzo romanzo di una trilogia romance che finora mi aveva sempre messo di buon umore grazie alla simpatia dei protagonisti. Finora, appunto...
purtroppo questo non è riuscito ad essere al pari dei due precedenti rivelandosi una delusione.
Toni è la dura della situazione a causa del suo passato di violenza; Lucky il bel ragazzo amato da tutti. Una notte, complice l'alcol, i due finisco a letto insieme con una gravidanza imprevista (certo) come risultato.
Fattore che, per primo, mi ha delusa è proprio la mancanza della verve che aveva caratterizzato i vari soggetti della storia.
Aggiungiamo il fastidio profondo verso Toni, finora la miglore della serie, a rendere tutto ancora peggiore. Sviluppata malissimo, l'eroina (si fa per dire) è una continua lamentela. Afflitta dai sensi di colpa (ingiustificati a mio avviso) non riesce a venirne fuori. Tutto il suo personaggio perde di credibilità e di attrazione ai miei occhi. Toni, da dura della situazione si ritrova a essere la più insopportabile. Diamo la colpa agli ormoni della gravidanza... Diventa addirittura fastidosa con le sue continue seghe mentali. Non volevo... ho sbalgiato... colpa mia... E basta! Dall'altra parte il passato di Toni, più serio rispetto alle due protagoniste precedenti, meritava un maggiore approfondimento. Tagliare tre terzi di pagine di piagnistei e puntare più su questo non sarebbe stato meglio?
Non riesce a spiccare neanche il bel Lucky: bello e piatto quanto un bambolotto.
Non ho percepito alcuna scintilla nel loro rapporto.
Di solito amo leggere di personaggi che ho amato nei vari libri della serie ma qui anche May e Jenny sono rese insopportabili e ne escono come donnine stupide e ridanciane. Non le ricordo affatto così: buffe, sicuramente, ma con un pizzico di intelligenza in più. Qui vengono ridotte al pari di due adolescenti sceme! Non so, forse l'autrice voleva enfatizzare la serietà di Toni per farla apparire quella tormentata e matura. Mah, non ho capito comunque.
Avrei potuto comunque apprezzare il romanzo se la trama fosse stata interessante, ma anche qui delusione cocente. Non succede granchè e tutto ruota intorno alle paturnie di Toni.
L'unica cosa che ha risollevato un po' il libro è stata la presenza dei Bourbon Street Boys e delle sorelle Whesler, che, per quanto stupidine, hanno dato colore al tutto.
Se ci sarà un nuovo capitolo lo leggerò sicuramente ma con aspettative molto basse per non rimanerne delusa.



Come noterete questo mese la rubrica si è arricchita di nuove blogger. Vi lascio il calendario per seguirle tutte. 




31 commenti:

  1. Cos'è la nemesi di Ella? Hai demolito il romanzo… perfetto una lettura in meno per me ahahah

    RispondiElimina
  2. Ho letto il primo e mi era anche piaciuto. Mi mancano ancora il secondo e questo della tua recensione che per mancanza di tempo sto rimandando.ora come ora no ne sono tanto convinta di continuare ma magari come dici te li considereró come letture di poche pretese.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. questo non è all'altezza degli altri due, spero si riprenda con il prossimo

      Elimina
  3. Ahimé, sono d'accordo al 100%!
    Io ho letto gli altri due e ho preso in prestito il romanzo su KU, anche se avevo già letto la recensione di Chiara Ropolissima, fan della serie come me, che mi aveva messa in guardia.
    E infatti... non l'ho nemmeno finito!
    Dopo quattro o cinque capitoli di piagnistei l'ho restituito.
    Non c'è una trama che sia una, come hai giustamente evidenziato tu, Dolci.
    Non c'è un'adeguata caratterizzazione dei personaggi e tutto quello che viene raccontato è in forma indiretta, andando ad annoiare a morte il lettore.
    Chissà come mai stavolta l'autrice ha cannato così, in pieno. :(

    RispondiElimina
  4. Non conoscevo questa serie, però, potrei prendere in considerazione di recuperare i primi volumi (e procedere successivamente con il terzo senza troppe pretese od alte aspettative).


    ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti, senza pretese. I primi due sono tanto carini ma questo no no no

      Elimina
  5. oh ma che peccato però. un declino che fa dispiacere. mi ero appuntata i primi due volumi sulla sia delle recensioni positive e lei cosa fa? mi cade sul terzo!

    RispondiElimina
  6. Il primo mi era piaciuto,anche se non mi aveva fatto impazzire! Come dice la Menna,un libro in meno da leggere😂😂😂
    GRAZIE😝

    RispondiElimina
  7. Il giudizio non mi invoglia a leggere il libro anche se mi incuriosiscono i precedenti episodi della serie che a quanto pare sono riusciti meglio. Complimenti sempre per la recensione anche se mi dispiace che tu sia rimasta delusa. Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I precedenti sono davvero divertenti e leggeri, questo no purtroppo

      Elimina
  8. Io sono stata più cattiva, per me è stato proprio brutto soprattutto per Toni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Toni è stata completamente travisata come personaggio, poteva essere il migliore

      Elimina
  9. Non conoscevo questa serie, ma dubito la leggerò.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I primi due volumi meritano. Il terzo una grande delusione

      Elimina
  10. Non ho ancora letto nulla di questa serie e devo dire che un po' mi attirava ma adesso anche no!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I primi due meritano, ma questo subisce un brutto calo

      Elimina
  11. Io passo. Ho già miliardi di serie in corso, proprio non ce la faccio a iniziarne un'altra.

    RispondiElimina
  12. Sono ben felice che non sia il mio genere, dalla tua recensione!

    RispondiElimina
  13. Ho adorato il primo, il secondo un po' di meno, ma questo è un NO colossale, una delusione totale su tutti i fronti -.- ...

    RispondiElimina
  14. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  15. o meglio mi ha convinta a lasciare perdere ahimè

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I primi due volumi sono carini, qui c'è una caduta che non mi è piaciuta

      Elimina
  16. E' una serie che non conoscevo e devo ammettere che ora, leggendo la tua recensione, odio già i personaggi! Passooooo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma i primi due sono molto simpatici, il terzo mi ha delusa tantissimo

      Elimina