mercoledì 26 gennaio 2022

Recensione #752 Il viaggio by Gotens

 


Gennaio si è rivelato un mese davvero proficuo. Sono riuscita a proseguire addirittura con due serie distinte di cui porto, sul blog, la recensione nello stesso mese. Sono proprio soddisfatta! 

La copertina con i suoi colori freddi si adatta perfettamente alla parola di Gennaio per la rubrica mensile in collaborazione con Chiara e Chicca.

Come sempre ringrazio Triskell Edizioni per la copia digitale del libro.


Autrice: Gotens

Titolo: Il viaggio

Serie: Titano #2

Editore: Triskell Edizioni

Pag:: 144

Data di pubblicazione: 12 giugno 2021

Trama

Connor è più di quel che sembra, la sua stessa vita è un segreto che conoscono in pochi. Il suo compito è proteggere Ken Suzokawa, capo indiscusso della Suzokawa Corp. azienda leader nel mondo.
Ha sempre svolto le sue missioni in maniera perfetta, ma quello che ha davanti adesso è sicuramente un incubo: com’è possibile che Keres, un guerriero di Urano, sia lì e che benefici della protezione di Ken? Peggio ancora, i due hanno stretto un patto: un intero pianeta con risorse mai viste prima in cambio proprio della vita di Connor, che si rivela essere la cura vivente per la sua razza.
Nonostante sappia che sia necessario, Keres si sente in colpa per ciò che ha fatto, perché a dispetto di tutto è arrivato ad ammirare e amare Connor. La vita del giovane vale davvero la sopravvivenza del suo popolo? La risposta sembra facile, sì, ma sa bene che rimpiangerà per sempre la scelta che ha dovuto compiere fra il suo cuore e la sua fedeltà.
E se, alla fine, su Titano la scelta non fosse più sua?




Dopo aver conosciuto bene Helios e Deimos nel precedente volume, Il viaggio ci presenta altri due personaggi molto interessanti: Connor, un essere umano ma potenziato da alcuni nanorobot che lo rendono praticamente immortale e Keres un abitante di Urano catturato da Ken Suzokawa. Il popolo degli uraniani composto da cloni dei cloni dei cloni dei primi guerrieri sta morendo a causa di un deterioramento del DNA. La soluzione a ciò richiede un sacrificio enorme...

Anche questa volta i protagonisti sono completamente diversi tra di loro e devono cercare un punto d'incontro tra le loro due culture. Ne risulta una storia più dolce rispetto a quella precedente. Non mancano l’azione, le scene di combattimento o situazioni emozionanti, però i due protagonisti mi sono parsi molto più pacati. Differenti tra loro, ma comunque tranquilli, calmi. Non riesco a spiegare meglio questa sensazione che mi hanno trasmesso. Ho apprezzato molto come il loro rapporto d’amicizia viene approfondito in modo lento. I due hanno il tempo di di conoscersi, di confrontare le varie esperienze e trovare molti punti in comune anche provenendo da due popoli completamente agli antipodi dell’universo.

L'ambientazione è sempre molto curata e approfondita e lo stile scorrevolissimo. Ho letto Il viaggio in un'unica seduta!

Una pecca, però, di questi libri è il loro essere troppo brevi. Non manca la caratterizzazione dei personaggi, non manca la descrizione dell’ambientazione, tuttavia tante cose vengono dette in maniera troppo superficiale. Un maggior numero di pagine avrebbe ottenuto, almeno per me, le 5 stelle piene.


La serie Titano è composta da

Titano

Il viaggio

Terra 2.0











10 commenti:

  1. Io devo recuperare questa serie, devo!

    RispondiElimina
  2. Ecco una nuova serie da iniziare (come se non bastassero quelle aperte🙈)!

    RispondiElimina
  3. Fa arrabbiare molto quando i libri sono troppo brevi da non approfondire le questioni.

    Questa saga non la conoscevo ma non mi sembra molto il mio genere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tecnicamente non mancano particolari, ma io ne avrei voluti di piu. Difficile spiegare questa sensazione

      Elimina
  4. concordo i libri brevi lasciano sempre quel senso di poteva dare di più però credo che in alcuni momenti siano perfetti per spezzare il ritmo e ritrovarsi a voler leggere un libro più pesante e lungo.

    RispondiElimina
  5. Penso che per questo libro passerò

    RispondiElimina