lunedì 19 aprile 2021

Intervista con le vamp... blogger #54

 


Buon lunedì, diamo il via a questa nuova settimana con la rubrica periodica che vede me e le mie amiche blogger Chiara, Chicca ed Erica alle prese con lo stesso libro. Il più votato da voi è stato Come uccidono le brave ragazze di Holly Jackson, un thriller young adult che a me è piaciuto molto. Se volete conoscere i pareri delle altre cliccate sui loro nomi.


Autrice: Holly Jackson

Titolo: Come uccidono le brave ragazze

Serie: A Good Girl's Guide to Murder #1

Editore: Rizzoli

Pag:: 464

Data di pubblicazione: 26 gennaio 2021

Trama

Little Kilton, aprile 2012: Andie Bell, una delle ragazze più popolari della scuola, viene uccisa. O meglio, scompare, e il suo corpo non verrà mai ritrovato. L'assassino è Sal Singh, compagno di scuola e amico della vittima: la polizia e tutti in città ne sono convinti. Il suo suicidio a qualche giorno di distanza ha cancellato tutti i dubbi. Ma Pippa Fitz-Amobi, che al tempo dei fatti aveva dodici anni e che ora si prepara a fare domanda per il college, non ne è per niente sicura. Quando sceglie di studiare il caso come tesina di fine anno, comincia a scoprire segreti che qualcuno in città vuole disperatamente che rimangano tali. E se l'assassino fosse davvero ancora là fuori?

L'intervista


  1. A quale genere appartiene il libro?

Come già detto nell'intro, il romanzo è un Thriller Young Adult.

  1. Cosa pensi dei protagonisti?

La protagonista è Pippa Fitz-Amobi, una ragazza inglese che cerca di far luce sull'omicidio di Andie Bell avvenuto 5 anni prima. Il tutto per un progetto scolastico. Ho apprezzato molto sia la determinazione di Pip nel voler risolvere un delitto che la polizia aveva archiviato troppo in fretta che la sua delicatezza nei confronti degli amici coinvolti.

  1. Personaggio preferito?

Naturalmente la protagonista!

  1. Personaggio più odiato?

Non ho sopportato la supericialità della polizia con la sua scarsa voglia di approfondire i dettagli che non tornavano nel caso di Andie.

  1. Che emozioni ti ha suscitato la lettura?

Confusione, ma non da percepirsi in modo negativo. Infatti, in questa tipologia di romanzi, voglio provare esattamente questa sensazione. Non c'è gusto a scoprire subito il colpevole o ciò che lo ha spinto a compiere il gesto. Mi piace ragionare con la protagonista e fare mille congetture.

  1. Punti di forza?

La costruzione del mistero che è davvero ben fatta e difficilmente intuibile.

  1. Punti deboli?

Ho letto il libro in ebook e trovato difficoltà con le illustrazioni. Ho dovuto fare uno screenshot e ingrandire l'immagine per potere leggere le scritte minuscole. Un'altra cosa, ma del tutto personale, è che la trama mi ha ricordato, seppur in maniera blanda, la storia di Laura Palmer.

  1. Come hai trovato lo stile dell'autrice?

Uno stile coinvolgente e scorrevole. Bella proprio la struttura che la Jackson ha impresso al romanzo, alternando il diario delle indagini con la vita quotidiana di Pip.

  1. E' facile entrare in empatia con la protagonista?

Assolutamente sì

  1. Quale aggettivo descrive meglio il libro?

Sorprendente.

  1. A chi lo consigli?

È un buon thriller, non scontanto, che si fa leggere con piacere. Sono sicura che potrebbe essere apprezzato dagli amanti del genere.

  1. Quante stelline gli dai?

Una storia stratificata e piena di colpi di scena a cui assegno 4 stelle e mezzo.

  1. Cosa ne pensi della cover?

Una copertina interessante e molto adatta alla storia narrata. Quella che non mi convince è la traduzione italiana del titolo...

  1. Citazione preferita?

E benché questa storia abbia parecchi mostri, ho scoperto che non vi si può molto facilmente separare il bene dal male. Alla fine, è una storia di persone, e delle loro differenti sfumature di disperazione, che si scontrarono le une contro le altre.



Qui sotto il nuovo modulo per scegliere la lettura di aprile.



Qual è il libro di vorreste conoscere le nostre opinioni?





6 commenti:

  1. bello bello e il titolo però no. Fa pure spoiler in qualche maniera che fastidio

    RispondiElimina
  2. Concordo il titolo è un disastro. Comunque sono felicissima della scelta di questo mese

    RispondiElimina
  3. Allora non sono l'unica che ha dovuto ingrandire in qualche modo le pagine le pagine con i messaggi o altro!!!!! Al titolo non ho neanche pensato tutta presa dalla storia però è vero che non è il massimo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ho dovuto fare gli screen proprio per quello

      Elimina