mercoledì 19 maggio 2021

Intervista con le vamp... blogger #55

 


Buon mercoledì, oggi giornata con doppio post sul blog. Iniziamo con questa che è tra le mie rubriche preferite. In compagnia di Chicca, Chiara ed Erica abbiamo letto il secondo capitolo della serie Crave di Tracy Wolff. A marzo, il primo volume ci era piaciuto molto. Sarà stato così anche per Crush? Leggete l'intervista per conoscere il mio parere e poi andate anche negli altri blog (cliccando sempre sul nome della vamp...blogger) per sapere cosa hanno scritto le mie amiche.


Autrice: Tracy Wolff

Titolo: Crush

Serie: Crave #2

Editore: Sperling & Kupfer

Pag:: 608

Data di pubblicazione: 9 aprile 2021

Trama

«Se avete amato Crave, perderete la testa per Crush.» Hypable. Sembra una mattinata qualunque alla Katmere Academy, mentre Grace si fa strada fra streghe, vampiri, draghi e licantropi per andare a lezione. Eppure, poco dopo, si rende conto che i suoi compagni la fissano più del solito, che le occhiate insistenti la accompagnano in giro per la scuola a ogni passo. E nel giro di qualche istante scopre che quegli sguardi non sono dovuti solamente al fatto che è la ragazza di Jaxon, il principe dei vampiri: negli ultimi quattro mesi, a sua insaputa, è rimasta pietrificata in forma di gargoyle. Lo shock della rivelazione è grande, ma ancora peggio è venire a sapere che Hudson, lo spietato fratello di Jaxon, potrebbe ancora nascondersi da qualche parte, pronto a fare del male a chiunque. Come se tutto ciò non bastasse, Grace comincia a sentire che qualcosa dentro di lei non va, che in qualche modo il legame con Jaxon è stato compromesso, forse dalla sua nuova natura, o forse da qualcosa di più oscuro. E benché lui si dichiari disposto ad aspettarla in eterno, se necessario, la ragazza riuscirà a tornare ad amare con tutta se stessa il vampiro che le ha rubato il cuore?


L'intervista


  1. A quale genere appartiene il libro?

Crush, come il suo predecessore, è catalogato come paranormal romance young adult.

  1. Cosa pensi dei protagonisti?

Confermo il mio parere su Grace. Sempre ironica e decisa a proteggersi da sola. Ne è perfettamente in grado!

Jaxon invece ha subito una bruttissima evoluzione. Meglio dire involuzione visto che è diventato troppo opprimente, sdolcinato e fastidioso.

Houdson... ecco lui mi è piaciuto. Sembrava di vedere il Jax del primo libro.

  1. Personaggio preferito?

Potrei dire Houdson perché è quello che mi ha fatto sorridere e battere il cuore più volte, ma non ho amato il ruolo che gli ha affibbiato l'autrice.

  1. Personaggio più odiato?

Jaxon. Non perché l'abbia odiato particolarmente, ma per lo stravolgimento completo della sua personalità. Non mi è piaciuto come l'autrice lo ha ridotto in favore di un molto più interessante Houdson. In alcune scene mi ha fatto addirittura pena.

  1. Che emozioni ti ha suscitato la lettura?

Fastidio. Nonostante si legga bene mi ha ricordato troppi romanzi già letti: Harry Potter, Twilight, The vampire's diary...

  1. Punti di forza?

Houdson

  1. Punti deboli?

Troppi cliché e lo stravolgimento dei personaggi e dei loro ruoli nel contesto generale della storia.

  1. Come hai trovato lo stile dell'autrice?

Scorrevole anche se avrei tagliato almeno 200 pagine.

  1. E' facile entrare in empatia con il/la protagonista?

Sì. Nonostante le mie personali simpatie per loro.

  1. Quale aggettivo descrive meglio il libro?

NI. Lo so che non è un aggettivo man non riesco a esprimere meglio il concetto.

  1. A chi lo consigli?

Un libro perfetto per chi ama il paranormal fantasy con vampiri, mutaforma e draghi... Ma che non abbia letto i suddetti romanzi.

  1. Quante stelline gli dai?

Purtroppo, per me, non va oltre le 3 stelle.

  1. Cosa ne pensi della cover?

Carina


  1. Citazione preferita?



Qui sotto il nuovo modulo per scegliere la lettura di giugno.




Qual è il libro che vi ispira di più?




5 commenti:

  1. Dolci il tuo giudizio è praticamente identico al mio!

    RispondiElimina
  2. Fastidio e noia... e troppe stupidaggini XD

    RispondiElimina
  3. Io ho trovato questo secondo volume meglio del primo, un filino troppo lungo ma più intrigante del primo

    RispondiElimina
  4. lo stravolgimento alla Maas ha dato fastidio

    RispondiElimina