sabato 16 maggio 2020

Cosa vuoi che ti dica... #56



Nuovo appuntamento con la rubrica quindicinale che mi vede in compagnia della solita banda: Librintavola Libri al caffè La lettrice sulle nuvole e Letture a pois L'argomento più votato da voi è Storia...
Le nuove opzioni tra cui potrete scegliere sono nel banner qui sotto.




Qui sotto il modulo per votare, senza dimenticare che si può farlo anche in pagina Facebook.



Occasionalmente qualcuna di noi vi proporrà anche il sondaggio sul proprio profilo IG.
Ci farebbe piacere se ci seguiste anche lì!


Il sondaggio rimane aperto fino a mercoledì 27 maggio e il post sarà sui nostri blog il 30 maggio.


Storia su più piani temporali
Per questo argomento non potevo non scegliere una delle autrici che più amo e che è una maestra in questo genere di romanzi: Kate Morton. Uno dei suoi libri che ho amato maggiormente è Il giardino dei segreti.
È la storia di tre donne Eliza, Nell e Cassandra, che cercano di svelare un mistero di famiglia, che si dipana tra Inghilterra e Australia.
Il romanzo mi è piaciuto più di quanto mi aspettassi e sono stata trascinata dentro le pagine da subito. Spesso infatti perdevo la cognizione del tempo, tanto ero concentrata nella lettura. Ho letto le seicento pagine in tre giorni! Senza, per altro, trovarle mai lente o noiose.



Il giardino dei segreti di Kate Morton

È il 1913 e sulla costa dell'Inghilterra una nave è pronta a salpare per l'Australia. A bordo una bambina di quattro anni, Nell, stringe il prezioso libro di favole che le ha regalato la misteriosa Autrice, Eliza Makepeace, che dovrebbe prendersi cura di lei e l'abbandona, invece, sul ponte. Dopo una traversata che sembra infinita, la piccola Nell si ritrova sperduta nel porto di Maryborough. Sarà Hugh, il capitano del porto, a proteggere ed accogliere come figlia quella bimba smarrita, una creatura che sembra piovuta dal cielo a consolare lui e la moglie della loro sterilità. Solo la sera del ventunesimo compleanno Nell apprende dal padre il segreto delle sue origini. Ossessionata dai ricordi confusi di un'epoca lontana, Nell decide di partire alla ricerca della sua vera identità. La ricerca la porta in Cornovaglia, dove sorge la tenuta di Blackhurst, un tempo proprietà della nobile famiglia Mountrachet. La donna comincia a ricostruire la propria storia, ma all¿improvviso è costretta a rinunciare. Nel 2005, alla morte di Nell, sua nipote Cassandra riceve un'eredità inaspettata: un cottage inglese, nel cui giardino dimenticato è sepolta la memoria di un passato oscuro: quello della sua custode, Eliza Makepeace, autrice di fiabe inquietanti, e dei Mountrachet. Quel luogo conserva un fascino misterioso e Cassandra decide di riportarlo allo splendore di un tempo. Ma quando inizia a scavare tra le erbacce non immagina che, alla fine, sarà proprio il giardino a restituirle la verità sulle proprie radici, e a sciogliere l'antico enigma della bambina perduta.


Non fatevi scappare i post delle altre blogger per cui correte a leggere le scelte sui loro blog:


Link alle pagine Facebook delle altre blogger




6 commenti:

  1. Ho letto poche cose di questa autrice ma mi sembra che usi spesso questa tecnica di scrittura vero?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Penso di sì, almeno tutti quelli che ho letto finora sono scritti così

      Elimina
  2. Risposte
    1. Non so se a te potrebbe piacere, dovresti provare

      Elimina
  3. È un'autrice che non amo, purtroppo

    RispondiElimina