venerdì 19 luglio 2019

Intervista con le vamp... blogger #33


Secondo mese in cui la rubrica vede unite il nostro storico gruppo di blogger: Chiara, Manuela, Erica, Chicca e io. Il libro che avete voluto farci leggere è il secondo capitolo della Attraction series, quindi dopo la banana arriva la ciliegia!



Autrice: Penelope Bloom
Titolo: Voglio un bravo ragazzo
Serie: Attraction series #2
Editore: Newton Compton Editori
Pag:: 158
Data di pubblicazione: 6 giugno 2019
Trama
Come ho conosciuto William? È entrato nella mia pasticceria, ha comprato una torta di ciliegie, rubato un vaso di fiori – non avevo idea di cosa diamine dovesse farci – e lasciato il suo biglietto da visita in bella mostra. Prima di ammettere cosa abbia fatto con il biglietto da visita vorrei chiarire una cosa: William non avrebbe potuto scegliere un momento peggiore per entrare nella mia vita. Il mio locale stava per fallire. Quello stupido del mio ex si rifiutava di lasciarmi in pace. E tutti mi tormentavano perché a venticinque anni non ero ancora mai andata a letto con un ragazzo. William non era certo il candidato ideale per la mia prima volta. Un donnaiolo convinto, sexy in modo insopportabile. Tutto il contrario di quello di cui avevo bisogno. E allora perché l’ho cercato? Ho capito di essere nei guai quando con la sua voce profonda mi ha detto: «La tua torta era deliziosa. Cucini anche a domicilio?».



L'intervista

  1. A quale genere appartiene il libro?
Come il suo predecessore il libro si inserisce perfettamente nella categoria dei Romance Chick Lit.
  1. Cosa pensi dei protagonisti?
Ho apprezzato William molto più del gemello Bruce. Irriverente e sboccato mi ha fatto ridere di gusto svariate volte. Anche Hailey è stata un soggetto molto divertente.
  1. Personaggio preferito?
William! L'ho adorato sempre a parte un singolo momento, ma ha saputo farsi perdonare.
  1. Personaggio più odiato?
I genitori di Bruce e William sono solo due approfittatori egoiti che non mostrano mai un minimo di amore genitoriare verso i due ragazzi. Li considerano solo per farsi sborsare soldi.
  1. Che emozioni ti ha suscitato la lettura?
Anche qui devo ripetermi e, come nel predente, i doppi sensi e le battute di William mi hanno divertito tantissimo.
  1. Punti di forza?
Lo stile leggero, ironico; battute divertenti; situazioni assurde.
  1. Punti deboli?
Soliti clichè che però non mi hanno dato fastidio (come nel primo)
  1. Come hai trovato lo stile del/della scrittore/scrittrice?
Leggero, ironico, scorrevole.
  1. E' facile entrare in empatia con il/la protagonista?
I POV rimangono la migliore tecnica narrativa per entrare nella testa dei personaggi e capirne le azioni.
  1. Quale aggettivo lo descrive meglio?
Divertente, allegro, rilassante, leggero.
  1. A chi lo consigli?
Agli amanti del Romance e a chi vuole staccare la spina.
  1. Quante stelline gli dai?
Quattro stelline e mezzo per William!
  1. Cosa ne pensi della cover?
Perfetta anche questa e peccato anche qui per il cambio di titolo
  1. Citazione preferita?
Ciliegia!

Vi lascio, come al solito, il modulo per consigliarci il prossimo libro. 








Speriamo scegliate bene!



11 commenti:

  1. E allora! Avrà che abbiamo fatto la stessa intervista! Praticamente due fotocopie

    RispondiElimina
  2. Banana...ciliegia… Ah no era banane e lamponi….insomma macedonia

    RispondiElimina
  3. La penso come te su tante cose ma il mio voto è più basso perché la storia è troppo frettolosa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me ha divertito tantissimo e i difetti sono passati in secondo piano

      Elimina
  4. I genitori di Bruce e William li ho odiati fin dal primo

    RispondiElimina