martedì 15 maggio 2018

Gruppo di Lettura Unravel me di Tahereh Mafi – Capitoli 43-49




Buongiorno Unravel me di Tahereh Mafi è ben oltre la metà e io vi parlerò dei capitoli che vanno dal 43 al 49.




Titolo: Unravel me
Autore: Tahereh Mafi
Pagine: 540
Editore Rizzoli
Trama
Juliette è sfuggita alla Restaurazione e al suo leader che intendeva usarla come arma. Da quando vive al Punto Omega è libera di amare Adam, ma non sarà mai libera dal proprio tocco letale, né da Warner, che la desidera più di quanto lei credesse possibile. Tormentata dal passato e incapace di pensare al futuro, Juliette sa che dovrà compiere delle scelte difficili. Accettare il proprio potere distruttivo per metterlo al servizio della resistenza e, soprattutto, allontanare Adam pur amandolo con tutta se stessa.



Capitoli 43 – 44 – 45 – 46 – 47 – 48 - 49


Dopo la sorprendente rivelazione del legame tra Warner e Adam (il fascino è andato tutto al primo, la lagna tutta al secondo) Juliette è sempre più confusa (e lagnosa, ma va!)
2 fratelli. 2 insiemi di scelte molto diversi. 2 vite molto diverse.
Castle, piacevolmente colpito dalle azioni della ragazza il giorno precedente, le offre il suo primo incarico ufficiale: interrogare Warner. L'uomo ha notato che il ragazzo nutre un certo tipo di affetto verso di lei e pensa di sfruttare la cosa. (subdolo Castle) Ciò che però non sa, e che Juliette non gli confessa, è che Warner è insensibile al suo tocco letale (e alle sue lagne micidiali). Dopo un attimo di esitazione Juliette prende coraggio ed entra nella stanza dove è rinchiuso Warner.
È 100 persone diverse. È la persona che mi ha costretto a torturare un bambino contro la mia volontà. È il figlio terrorizzato e psicologicamente tormentato che ha cercato di uccidere il suo stesso padre nel sonno. È il ragazzo che ha sparato in fronte a un soldato disertore; il ragazzo a cui un uomo di cui credeva di potersi fidare ha insegnato a essere un assassino freddo e spietato.
Lei è sicura che, nonostante tutto, Warner non le farà mai del male. (ma guarda che acume sta ragazza!)
Warner ha tra le mani il taccuino delle lagne di Juliette e confessa di averlo letto più volte tanto da recitarle alcuni brani a memoria. Ne esce una Juliette patetica, sola e disperata (la nostra Lagnette!!!) ma il ragazzo vede solo una persona che ha sofferto tantissimo. (com'è vero che l'amore è cieco)
Dopo aver letto questa parte non sono riuscito a dormire per giorni. Volevo sapere chi ti aveva dato la caccia in strada, da chi stessi scappando. Volevo trovarli e volevo strappargli gli arti, uno per uno. Volevo ucciderli in modi che ti farebbero orrore a sentirli.” (Ah, l'amore!)
Il ragazzo si scusa per il bacio (ma de che? Guarda che le è piaciuto!) e le confida che non avrebbe mai pensato che Juliette gli sparasse (tuttalpiù stordito dalle lagne...) visto che la ragazza professa sempre di non voler fare del male agli altri. (solo lagnarsi vuole)
Perché mi hai sempre ripetuto una sola cosa” spiega, “che non volevi fare del male a nessuno. Che non volevi uccidere gli altri.”
Infatti non voglio.”
Tranne se si tratta di me?”
(Secondo me vuole farti altro...) Lei in quel momento si sente ipocrita (io direi bipolare)
warner chiede di essere ucciso, ma Juliette rivela che è solo un ostaggio da scambiare con i due prigionieri rimasti in mano ad Anderson. Pessima idea secondo il ragazzo che sa benissimo che suo padre non cederà mai al ricatto.
Dubito persino che mio padre si sia accorto della mia sparizione...”
(Padre dell'anno!)
mentre pranza con Kenjii, James e Adam, Juliette non riesca a smettere di pensare a Warner (e certo con lagnoso bis lì vicino...) e discute con loro sul fatto che Warner potrebbe non essere un buon ostaggio.
La Restaurazione, nel frattempo, è molto silenziosa e i ragazzi suppongono sia per via delle ferite inferte da Juliette (non ha forza di lagne, strano eh?) ad Anderson. James chiede perché non l'abbia ucciso direttamente (piccoli psicopatici in erba) e Kenji spiega...
La storia è questa: Castle ci insegna sempre che non possiamo semplicemente tagliare la testa ai nemici, sai? Voglio dire, e se uccidessimo il leader? Che cosa accadrebbe poi?”
La pace nel mondo?” risponde James.
Sbagliato. Ci troveremmo in pieno caos. E il caos è molto più difficile da combattere.”
L'anarchia sarebbe ancora peggio, secondo Kenji.
Adam non è d'accordo (e te pareva!) per cui si alza e se ne va. (la regina è offesa. Io non lo sopporto più! Sta diventando più lagnoso di Juliette e ce ne vuole!) Naturalmente la nostra lagnosetta protagonista lo segue (ha paura che possa diventare più lagnoso di lei?)
Hai rotto con me. Ti sei arresa, su noi due, sul futuro che avremmo potuto condividere. Mi hai strappato il cuore, e adesso mi chiedi se sto bene? Come diavolo potrei star bene, Juliette? Che razza di domanda è?”
(Un valium, ragazzo! Allora soffri ogni volta che lei ti sfiora e pace.) Non capisce proprio che, nonostante lei lo ami (seeee va beh) dice che non può stare con lui per gli ovvi motivi già spiegati.
Nel frattemo arriva Warner (nostro salvatore in questa valle di lacrime)
Sei così adorabile quando arrossisci” mi dice Warner. “Ma vorrei proprio che non sprecassi il tuo affetto per qualcuno che deve implorarti di amarlo.” Piega la testa verso Adam. “Che cosa spiacevole per te” dice. “Dev'essere terribilmente imbarazzante.”
(Daje Warner sei tutti noi)
Juliette va ad allenarsi con Kenji (ogni tanto fa qualcosa di diverso oltre lagnarsi) e vengono raggiunti da (piccolo, adorabile psicopatico) James. La ragazza mostra al bimbetto cosa è capace di fare (non lagnarsi solamente). Rompe mattoni, piega tubi di acciaio, spezza legno... Il legno è un po' più insidioso èerché se lo spezzo nel modo sbagliato posso ferirmi con 1 o 2 schegge... (ahhhhhh ora sì che riconosco Lagnette!)
Il piccoletto intanto scopre di avere il potere di guarirsi molto in fretta e viene condotto dalle gemelle guaritrici.
Castle, intanto, è venuto a conoscenza del fatto che Warner è immune al tocco di Juliette (e alle sue lagne) e la ragazza dopo un po' di lagna, si scusa per non averlo detto prima. Warner si potrebbe, a questo punto, rivelare molto utile (mica scemo Castle)
il capitolo si chiude con Juliette che si lagna (e dov'è la novità?) chiedendosi se le cose si sistemeranno prima o poi.
Curiosi di come proseguirà (la lagna di Lagnette) la storia?
PS: Mi scuso per tutte le volte che ho scritto la parola lagna, non lagnatevi anche voi eh!



Come per le volte precedenti c'è un gruppo Facebook sempre attivo al quale, se avete voglia, potete unirvi in qualsiasi momento mentre nel Calendario trovate tutte le date delle varie tappe.







18 commenti:

  1. Ahahahaha! Diciamo che la parte che ha commentato Liviana è stata la più frizzantina. Poi il romanzo sta di nuovo prendendo una scia lagnosetta. Ma secondo me la Mafi ci sta per preparare al colpo grosso di questa seconda avventura. Forza Warner!

    RispondiElimina
  2. secondo me siamo pian piano raggiungendo la svolta decisiva. stanno cambiando tutte le affinità Adam sta iniziando a mostrarsi diversamente da ciò che abbiamo imparato a conoscere e Warner altrettanto nel senso migliore del termine in quest'ultimo casa.
    Vero che Juliette è un continuo lamento però confido che con il seguire della storia anche lei abbia una nuova evoluzione a partire proprio dai sui sentimenti verso Warner che al momento sono molto altalenanti. Vedremo ... e spero che arrivi presto la mia tappa per potermi lagna ehm no parlarne in merito :D

    RispondiElimina
  3. Mi hai fatto morire dal ridere!!!!! La Ropolo è riuscita addirittura a coniare un nuovo nome:Lagnette! Potere della frusta!!!!👏🏻👏🏻👏🏻👏🏻👏🏻

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La frusta colpisce... anche in senso letterale :P

      Elimina
  4. Capitoli clou, i due fratelli opposti si stanno scambiando le parti, Adam sta diventando quello odioso (certe scene che nemmeno all'asilo si fanno 😤) e Warner si sta rivelando molto più di quello che appare... più umano...e molto più interessante e ricco di sfaccettature!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Warner è il top... Adam lagnoso e bamboccio.

      Elimina
  5. Troppo bella questa tappa, mi sono sbellicata dalle risate! Lagnette ci sta sfondando con le sue lagne ma anche Adam non scherza! Sempre Team Warner! Che dite potremmo procuraci delle spillette? ;D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo, ordino subito le spillette... poi possiamo divertirci a pungere Adam :P

      Elimina
  6. sto ancora ridendo! Hai fatto un post bipolare pure tu, ma divertentissimo. Ovviamente concordo con tutto quello che hai scritto in rosa, lagnette è sempre più lagnosa, il suo compare sempre più #maiunagioiaAdam. Però questi capitoli mi sono piaciuti, sarà per Warner

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'unica scintilla nel buoi della lagna eterna

      Elimina
  7. Recupero solo ora la tappa, ma appunto l'evoluzione di Warner è grande. Non è affatto il mio tipo e mi confonde vederlo sempre più umano e sensibile. Come personaggio è il meglio caratterizzato e la novella aveva già iniziato a mostrarci la realtà.
    La Mafi ci sa fare, inutile dirlo!
    però trovo coerenti anche i comportamenti di Lagnette e Adam. Le interazioni con Kenji e James sono appropriati.
    Mi piace,mi piace!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Warner mi piace proprio per il suo essere così particolare, mentre Adam è insopportabile. Kenji è fantastico.

      Elimina
  8. L’avevo detto io che Adam non mi convinceva...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma se eri tutta Adam qua Adam là 😂😂😂

      Elimina
  9. Cavoli quanta lagna in questo post!!!!
    Inizio ad apprezzare Warner perché si sta rivelando un personaggio complesso ma non capisco perchè disprezziate così tanto Adam, a me continua a piacere!!

    RispondiElimina