venerdì 5 aprile 2019

Recensione #324 Rebel Il deserto in fiamme di Alwyn Hamilton


Questa volta leggo #14



Argomento del mese di questa rubrica in collaborazione con La lettrice sulle nuvole è il Fantasy.
Il fantasy, lo ripeto sovente, non è tra i miei generi preferiti. Soffro le lunghe descrizioni e la lentezze di alcune sue parti. Con Rebel, però, non ho avuto di questi problemi.



Autrice: Alwyn Hamilton
Titolo: Rebel Il deserto in fiamme
Editore: Giunti Editore
Data di pubblicazione: 21 ottobre 2015
Pagine: 270
Trama
Amani non ha mai avuto dubbi: è sempre stata sicura che prima o poi avrebbe trovato una via di fuga dal deserto spietato e selvaggio in cui è nata. Andarsene è sempre stato nei suoi piani. Quello che invece non si aspettava era di dover fuggire per salvarsi la vita, in compagnia di un ricercato per alto tradimento.
Tiratrice infallibile, per guadagnare i soldi necessari a realizzare il suo sogno Amani partecipa infatti a una gara di tiro travestendosi da uomo. Tra gli avversari, il più temibile è Jin, uno straniero sfrontato, misterioso e affascinante. Troppo tardi Amani scoprirà che Jin è un personaggio chiave nella lotta senza quartiere tra il Sultano di Miraji e il figlio in esilio, il Principe Ribelle. Presto i due si troveranno a scappare attraverso un deserto durissimo e meraviglioso, popolato di personaggi e creature stupefacenti: come i bellissimi e pericolosi Buraqi, fatti di sabbia e vento ma destinati a trasformarsi in magnifici destrieri per chi abbia l'ardire di domarli; i giganteschi rapaci Roc; indomite donne guerriere dalla pelle color oro e sacerdoti capaci di leggere i ricordi altrui nell'acqua... Quando Amani e Jin si troveranno di fronte alle rovine di una città annientata da un fuoco di calore innaturale capiranno che la posta in gioco è più alta di quanto pensassero. Amani dovrà decidere se unirsi alla rivoluzione e capire se davvero quello che vuole è lasciarsi alle spalle il suo deserto.



Questo libro rappresenta la tipologia di Fantasy che piace a me! Storia veloce e piena di azione.

Amani, nel cercare una via di fuga dalla vita nel deserto, partecipa a una gara di tiro con la pistola. Naturalmente è costretta a vestirsi da uomo. Qui conosce Jin, un altro concorrente, con cui vivrà emozionanti avventure.
Mi è piaciuto praticamente tutto di questo libro: la storia, i personaggi, i dialoghi, le creature magiche. Come ho già detto la Hamilton descrive tutto in maniera veloce e non concede né un attimo di respiro né uno di noia. Ammetto che l'ambientazione non viene descritta nei minimi particolari e molte cose non vengono spiegate a fondo, ma per me non è stato difficile immaginare il deserto arido, bollente e infinito e le creature fantastiche che incontrano i due giovani protagonisti.
Ho apprezzato moltissimo Amani e il suo carattere deciso, il voler ottenere i suoi scopi senza fermarsi di fronte alle difficoltà. Non è perfetta e compie scelte opinabili tuttavia ha una crescita e una maturazione incredibili.
Mi è piaciuto anche Jin con il suo essere così misterioso. Avevo creduto di capire chi fosse già dalla sua apparizione invece... Comunque non sono andata tanto lontana dalla realtà. Però un filino di caratterizzazione in più la meritava.
Giusta anche la tempistica della relazione tra i due che non risulta per nulla forzata o sdolcinata.
Bello anche il resto dei soggetti con cui vengono in contatto Amani e Jin. Spero vivamente di ritrovarli ancora nei volumi successivi.
Ottimo primo capitolo per questa trilogia dai sapori arabeggianti anche se a volte prevedibile. Non vedo l'ora di leggere anche gli altri capitoli sperando che non perdano le caratteristiche che mi hanno fatto amare questo.

Questo romanzo è stato protagonista del Gruppo di Lettura appena concluso.

 Vi lascio il calendario con le varie tappe.





38 commenti:

  1. A me questo primo libro mi è piaciuto poco, ma il secondo è FANTASTICO!

    RispondiElimina
  2. Ovviamente sono il linea con il tuo giudizio!

    RispondiElimina
  3. Concordo Dolci, questo libro è davvero avvincente e adrenalinico ed infatti io ho bruciato le tappe.. spero di riuscire a contenermi con il secondo….

    RispondiElimina
  4. Le tappe, allora! Molto adrenalinico ed è difficile rispettarle, lo capisco

    RispondiElimina
  5. Io, al contrario, mi sono avvicinata alla lettura proprio grazie al fantasy. Questo libro all'inizio (e alla prima lettura) non mi era piaciuto. Poi però mi è piaciuto tantissimo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io leggevo horror da bambina... poi sono passata al thriller e poi al romance :D

      Elimina
    2. Dovremmo essere tutte più o meno lettrici di tutti i generi ma preferisco lo stesso thriller e fantasy!

      Elimina
    3. Hai ragione. Io sperimento vari romanzi ma alcuni generi mi piacciono sempre di più

      Elimina
  6. Questa è stata la mia seconda lettura. Mi è piaciuto molto, anche se ho sempre scalpitato per la comparsa della parte fantasy!
    Comunque, anche se la componente fantastica è arrivata man mano, questo romanzo è adrenalina pura!

    RispondiElimina
  7. Dire che ho amato questo primo volume è dir poco e mi dispiace non riuscire a partecipare alla lettura di gruppo del seguito (maledetti impegni!!!)

    Spero comunque di riuscire a dedicarmi quanto prima al secondo volume e, soprattutto, che mi faccia innamorare come questo :)

    RispondiElimina
  8. Sono veramente contenta che questo libro ti sia piaciuto! Sinceramente non ho mai sofferto molto la mancanza di informazioni o le descrizioni dettagliate perché è un volume introduttivo e non sarebbe stato bello se tutto fosse stato rivelato subito.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per essere un primo libro è davvero ottimo, mi sono rimaste alcune domande sospese che spero di poter risolvere con i prossimi libri

      Elimina
  9. Lettura molto piacevole e mi trovo d'accordo con la tua analisi

    RispondiElimina
  10. Devo leggerlo da un po' anch'io, con tutte le vostre recensioni sono proprio curiosa.

    RispondiElimina
  11. Che bello sentirti così entusiasta!!!🙂🙂
    A me è piaciuto tantissimo!

    RispondiElimina
  12. Wow che bella recensione! Mi sa che dovrò aggiungerlo alle letture da fare assolutamente 😊

    RispondiElimina
  13. L'ho ADORATO! E sto adorando ancora di più il secondo. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche il secondo è partito bene e già un paio di colpi di scena incredibili.

      Elimina
  14. Il fantasy è un genere con il quale ho un rapporto strano: in alcuni momenti della vita sento il desiderio di leggerne uno e quasi sempre lo apprezzo, se invece lo leggo perché in qualche modo mi ci sento costretta, lo detesto.
    Bacci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo con te, il fantasy è un genere molto particolare anche per me

      Elimina
  15. Ho seguito il Gruppo di Lettura, ma non ho letto il libro. Questo però sembra più interessante rispetto a La Chimera di Praga

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tutta un'altra cosa, peccato che tu non l'abbia letto con noi.

      Elimina
  16. La penso come la Bacci! Di fantasy ne leggo, ma con moderazione. Un caro saluto da Lea

    RispondiElimina
  17. Bello! Bello! Un po' troppo frettoloso ma confido nel secondo!

    RispondiElimina
  18. Risposte
    1. Io non amo i fantasy ma questo merita tantissimo

      Elimina