martedì 6 novembre 2018

Gruppo di lettura La città di sabbia Laini Taylor – Capitoli 8-15



Buon martedì, oggi è il mio turno di parlavi di alcuni capitoli del secondo volume della serie Daughter of Smoke & Bone Laini Taylor.





Autrice: Laini Taylor
Titolo: La città di sabbia
Serie: Daughter of Smoke & Bone #2
Editore: Lain YA
Data di pubblicazione: 11 febbraio 2016
Pagine: 450

Trama
La studentessa d'arte Karou ha finalmente le risposte che ha sempre cercato. Sa chi è e cosa è. Ma, insieme a questa scoperta, un'altra verità affiora in superficie, una realtà che la ragazza farebbe di tutto pur di ignorare: ha amato un ragazzo che le è nemico, lui l'ha tradita e per questo il suo mondo è sconvolto. Ora, in una kasbah dimenticata nel deserto del Marocco, Karou e i suoi alleati si preparano a uno scontro definitivo contro l'armata dei serafini e sotto la luce delle stelle plasmano creature di potente forza distruttiva. Akiva, legato dall'appartenenza all'esercito degli angeli, ma gravato da un profondo conflitto interiore, inizia a progettare un altro tipo di battaglia: quella per il riscatto. Per la speranza. Costellato da scene drammatiche, di segreti e di scelte impossibili, "La città di sabbia" porta i due protagonisti sui fronti opposti di una guerra antichissima che ha acquistato nuovo vigore.


Capitoli 8 – 9 – 10 – 11 – 12 – 13 – 14 - 15
Mentre Zuzane teme er la vita della sua amica visto che non ha più sue notizie, Akiva è di nuovo a Eretz pieno di pensieri. Era convinto che con la caduta di Laramendi tutto si sarebbe risolto e finalmente vendicata la morte di Madrigal la sua esistenza sarebbe stata serena. Invece si ritrova ad assistere alla devastazione derivata dalla sua sete di vendetta. In più è convinto anche lui della morte di Karou e vive la sua vita senza uno scopo, come un automa cercando comunque di fare pace con Hazael e Liraz. Intanto qualcuno ha iniziato a uccidere gli angeli.
Milk e Zuze vedono in TV una cosa sbalorditiva.
Nel mondo dei serafini la guerra contro le chimere si sta spingendo sempre più in profondità fino ad arrivare ai villaggi dei “civili”. Convinti di avere facile vittoria ed eliminare i fastidiosi “vespai” di chimere non sono pronti alla sorpresa...
Nel mondo reale una misteriosa ragazza si intrufola nei musei di tutto il mondo rubando...
Da Chicago a New York, Londra e Pechino, dai diorami faunistici dei musei, dalle immobili bocche ringhianti di leoni e cani selvatici, dalle mascelle degli esemplari di draghi Komodo, pitoni reali e lupi dell'Artico impagliati, la ragazza, il fantasma... stava rubando denti.
(Finalmente Karou, perché solo lei può rubare denti!)
infatti a Zuzana giunge l'attesissima mail che conferma che la sua amica e viva e felice.
Felice non poi tanto visto che continua a sognare Akiva e ricordare di non avere più fiducia nell'angelo. Mentre la collana prende forma la ragazza si accorge di aver perso un dente. Dopo accurata ricerca scopre che è finito in un buco nel pavimento. Karou, tuttavia, decide di aspettare il mattino per recuperarlo spaventata dalla creatura che vi è rinchiusa. Ma la creatura si palesa con l'intenzione di restituirle il dente caduto...
Karou andò alla porta, tirò indietro l'antico paletto, una difesa principalmente contro di lui, e aprì. Tese fuori la mano per il dente. Non avrebbe dovuto fare altro che lasciarlo cadere sul suo palmo e andarsene, ma lei sapeva, certo che lo sapeva, che non sarebbe stato così semplice.
Con il Lupo Bianco, non lo era mai.
Il Lupo Bianco non è altri che Thiago, ex promesso sposo di Madrigal, dall'aspetto apparentemente umano ma con caratteristiche fisiche che lo rendono bestiale. Parlando con Karou, Thiago le confessa di avere incubi anche lui e le raccomanda di prendersi cura di se stessa (cosa?)
Intanto Karou ricorda cosa è successo a Marrakesh e di come, spezzando l'osso del desiderio, con Akiva abbia ricordato la sua vita precedente. Inoltre pensa a momento in cui, in compagnia di Razgut, era giunta alla città delle chimere trovandola completamente distrutta.
In quel momento l'unica cosa di cui era stata cosciente erano le rovine di Loramendi. Al di sopra di quel paesaggio carbonizzato pendeva qualcosa che Karou non aveva mai avvertito prima: una vacuità talmente rofonda che l'atmosfera stessa sembrava rarefatta, sembrava scorticata, come la pelle di un animale stesa su una griglia battuta e ribattuta finché non era pulita.
(indubbiamente le descrizioni della Taylor sono sempre molto evocative)
in tutto questo scempio unico sopravvissuto era Thiago (ecco spiegato come mai sia vivo)
Karou ricorda i suoi momenti d'amore con Akiva e il successivo tradimento. I due amanti complottano all'oscuro del fatto che Thiago li stia spiando. La chimera da fuoco al tempio dove sono nascosti i due costringendoli a uscire e combattere. Purtroppo Akiva ha la peggio, viene ferito e imprigionato dalle chimere. Questo è stato il primo pensiero di Karou alla vista di Thiago sopravvissuto. Ma anche il forte senso di colpa che si porta dietro.
Adesso, guardandosi indietro, Karou riusciva a credere a stento alla sua ingenuità: pensare che il mondo potesse esistere in un altro modo e che lei ne potesse essere l'artefice.
Confesso di essere stata molto destabilizzata dalla scrittura della Taylor in questi capitoli. L'andare avanti e indietro nel tempo dell'autrice mi ha confusa moltissimo e non riuscivo a seguire i suoi ragionamenti. Capisco che come primi capitoli bisogna fare una specie di resoconto di ciò che è successo, ma ho avuto non poche difficoltà anche a scrivere il post.

Vi lascio il solito calendario per seguire le varie tappe del GDL e i link ai vari blog partecipanti. Anche questa volta c'è il gruppo su Facebook dove, se avete voglia, potrete venire a discuterne con noi.







Link ai blog
La lettrice sulle nuvole (Ludovica & Chiara)




23 commenti:

  1. Ne abbiamo parlato e mi trovo molto in linea con te. Quello che ancora di più non mi è chiaro è se Thiago abbia riconosciuto Madrigal in Karou.
    Tutto è ancora confuso, perché Karou ha deciso di prendere il posto di Sulphurus? Cosa l'ha spinta a cambiare idea? Non voleva un mondo libero?
    Spero che la Taylor ci dia tutte le risposte.

    RispondiElimina
  2. Erica Libri al caffè6 novembre 2018 08:14

    In questi primi capitoli trovo tante cose ma sembrano "buttate lì" ok suspense, ok riprendere tutte le fila del discorso ma in realtà sembra che l'autrice la stia semplicemente tirando per le lunghe...e mi chiedo anche io se Thiago abbia riconosciuto Madrigal/Karou... Da una frase che dice sembrerebbe di sì ma allora perché è così buono con lei????

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questa cosa è venuta in mente anche a me, io davo per scontato che Thiago l'avesse riconosciuta

      Elimina
  3. A me per ora sta piacendo, anche se mi sembra tutto complicato. Secondo me l'autrice vuole creare una nuova guerra e far perdere la ragione ad akiva cHe crede Karou morta . Vero è che siamo ancora all'inizio e spero che tutto si delinei presto .

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche se quanto odio per thiago, soprattutto quando ho letto del tradimento.

      Elimina
    2. Thiago non mi è mai piaciuto come personaggio

      Elimina
  4. letto tutto d'un fiato. Per me è la seconda volta, non ho più fatto confusione ma la prima volta ricordo lo smarrimento, tipico dello stile dell'autrice

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bene questo è consolante perché la storia mi piace, ma questi primi capitoli mi hanno creato problemi purtroppo.

      Elimina
  5. Come dicevo sul gruppo trovo che i troppi cambi di scena appesantiscano e rendano frammentaria la narrazione: non si va avanti, non c'è azione, si indugia troppo e alla fine cominci pure a romperti le scatole (almeno a me sta succedendo). Spero che presto ci sia un'inversione di tendenza :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero, spero anch'io che succeda presto qualcosa

      Elimina
  6. Anche io ho avuto un piccolo momento di smarrimento, soprattutto nel capitolo in cui ricompare Karou. Mi sono chiesta "e questa da dove salta fuori?". Certo che di tutti quelli che potevano salvarsi è rimasto proprio Thiago (forse per mettere un po' di pepe alla storia?). Comunque sì, si legge bene ma non sta accadendo molto. Vediamo come prosegue :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Speriamo gli eventi si animino un po' perchè ora tutto è troppo statico

      Elimina
  7. Il fatto che Karou abbia deciso di allearsi alle chimere e iniziare una nuova guerra mi ha molto colpita, da un lato la capisco ma dall'altro no! Tra lei e Madrigal c'è un abisso, sono convinta che la sua seconda vita come figlia di Sulphurus abbia influito moltissimo sulla sua percezione ma mi sembra una reazione troppo distante da quella che avrebbe avuto Madrigal, così pronta al perdono e alla comprensione. Comunque vediamo come procede!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti neanche a me convince questa alleanza, ha perdonato loro e non Akiva?

      Elimina
  8. Io non ho avuto problemi di comprensione sinceramente! Sapevo che Karou era viva, non poteva essere morta dai!! Fin dal momento in cui ho letto del turibolo con il suo nome l'ho collegato al fatto che fosse di sua proprietà e non che fosse morta. Finalmente comunque in questi capitoli appare materialmente e toglie ogni dubbio!! Che paura quando è apparso thiago 😭

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che Karou fosse viva era normale, ma è lo stile che non mi sta coinvolgendo.

      Elimina
  9. Anche io mi sono sentita confusa e ancora ad oggi è una sensazione che provo. Ma è lo stile dell'autrice e so che tutto alla fine mi sarà chiaro! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io speri migliori perché è tutto troppo statico

      Elimina
  10. A me fortunatamente non ha dato problemi questo cambio temporale ma mi sta dando problemi o meglio noia la trama in sé..quando succede qualcosa?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La trama è lenta, spero sia una preparazione a qualcosa di fenomenale

      Elimina
  11. Ho recuperato i tuoi capitoli. Sinceramente non so che pensare. L’unica cosa che mi ha reso felice è trovare Karou viva

    RispondiElimina