* * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * MERRY CHRISTMAS * * * * * * * * * * * * * * * * *

martedì 28 febbraio 2017

Gruppo di Lettura #2 Scarlet

L'avventura continua con il secondo capitolo di questa saga favolosa!




Ciao, oggi sono qui per parlarvi di nuovo delle Cronache Lunari, serie distopica-retelling di Marissa Meyer. Nei mesi di Gennaio e Febbraio, insieme ad altre blogger, è stato creato un gruppo di lettura per il primo libro della saga, Cinder che si è concluso l'11 febbraio (Recensione QUI). Il primo capitolo ci è piaciuto così tanto che abbiamo deciso di continuarne la lettura, con il secondo volume Scarlet.


Autrice: Marissa Meyer
Titolo: Scarlet
Serie: Cronache Lunari #1
Editore: Mondadori (Chrysalide)
Data di pubblicazione: 30 aprile 2013
Pagine: 427
Trama:
Anno 126, Terza Era. Androidi e umani popolano le strade di Nuova Pechino, sotto lo sguardo implacabile degli abitanti della Luna. Cinder, giovane cyborg e legittima erede al trono lunare, evade dalla prigione in cui è stata rinchiusa per partire alla volta di Parigi, alla ricerca della donna che in passato l'ha nascosta dalla malvagia Regina Levana. Il suo destino si intreccia a quello di Scarlet, giovane contadina francese costretta ad abbandonare la sua fattoria per ritrovare la nonna, scomparsa senza lasciare traccia. Insieme, con l'aiuto dell'ambiguo Wolf, esperto di combattimenti clandestini, e dell'affascinante cadetto Carswell Thorne, Scarlet e Cinder scopriranno di dover combattere un nemico comune: la Regina Levana, pronta a scatenare la guerra per indurre il principe Kai a sposarla e affermare la supremazia dei Lunari sulla Terra. Vigilata da una luna ostile e minacciosa, Scarlet, moderna Cappuccetto Rosso, dovrà attraversare una città insidiosa come il profondo del bosco, e scoprire se dietro il conturbante Wolf si nasconde un alleato... o un predatore.



Come per la volta precedente la lettura sarà suddivisa in tappe bi-settimanali: martedì e sabato. Ogni blogger leggerà 3 o 4 capitoli e ne parlerà sul proprio blog. Di seguito il calendario con tutte le tappe.







Naturalmente, come per il GDL precedente c'è un gruppo facebook QUI dove parlare di questo libro.


 

lunedì 27 febbraio 2017

Recensione #46 L'inverno si era sbagliato by Louisa Young


Autrice: Louisa Young
Titolo: L'inverno si era sbagliato
Editore: Garzanti
Pag: 351
Data di pubblicazione: 24 maggio 2011

Trama
Inghilterra, 1915. Come ogni mattina, Julia compie i rituali dell'attesa: lucida la casa alla perfezione, indossa l'abito più elegante che possiede e si acconcia i capelli, accorda il violoncello e poi si siede alla finestra. E aspetta. Aspetta che la promessa venga mantenuta, che suo marito Peter torni dal fronte. Anche Nadine aspetta, ripensando come ogni giorno a quell'amore tenero e spensierato sbocciato a Londra, sotto la neve d'inverno. Quello che nutre per Riley è un amore impossibile, contrastato aspramente dai genitori di Nadine. Ed è proprio per conquistarli che Riley è partito per il fronte, per quella guerra lampo che, dicevano tutti, sarebbe durata soltanto un inverno. Ma l'inverno si era sbagliato. Rose non ha tempo di aspettare. Infermiera in prima linea nel conflitto, ha visto troppi uomini feriti nel corpo quanto nell'anima aspettare soltanto una cosa, la morte. E c'è un filo sottile, fragile e capriccioso, fatto di messaggi dalla trincea, che Rose ha visto troppe volte spezzarsi. Julia, Nadine e Rose sanno che quella maledetta guerra è una lunga attesa ma, unite dalla medesima determinazione e dall'imprevedibilità del destino, scopriranno che quest'attesa può essere interrotta solo in un modo: con il coraggio dei loro cuori.





All'inizio questo romanzo mi è sembrato interessante e promettente. Mi piaceva davvero la storia di Riley, ma purtroppo non ha mai preso il via veramente, specialmente dopo il suo arruolamento.
Ho trovato tutto il racconto pesante e noioso, nonostante le cruente e frequenti scene di guerra e mutilazione. Infatti è ambientato durante gli anni del primo conflitto mondiale.
Nessun personaggio è riuscito a farsi amare da me avendoli ho trovati tutti piatti e unidimensionali. Nessuno è proprio riuscito a colpirmi in maniera positiva.
Riley si arruola nell'esercito per dimostrare di essere un vero maschio, dopo un'esperienza sessuale ( breve e inconsistente) con un altro uomo. Inoltre si sente inferiore a Nadine, la sua innamorata, essendo lui povero e non nobile di nascita.
Peter, l'altro protagonista, non riesce a sopportare la brutalità della guerra e affoga tutto nell'alcol e nelle prostitute.
Rose, moglie di Peter, sembra una casalinga repressa, sempre bisognosa di attenzioni, che non riesce a stare senza un uomo.
In conclusione non ho amato né la storia, ampollosa e prolissa, né i personaggi, antipatici e odiosi.


Unica cosa positiva è la buona ricostruzione storica e la descrizione dei primi esperimenti di chirurgia plastica.


sabato 25 febbraio 2017

Recensione #45 Cinder by Marissa Meyer

Cinder by Marissa Meyer



Autrice: Marissa Meyer
Titolo: Cinder
Serie: The Lunar Chronicles #1
Editore: Mondadori
Pag: 395
Data di pubblicazione: 13 marzo 2012

Trama
Una cyborg non può piangere, non può sperare né sognare: può innamorarsi?
In un futuro lontano la Terra è divisa in sei grandi regni. Cinder è una ragazza metà umana e metà cyborg. Non ha ricordi della sua infanzia mentre il suo futuro sembra scritto: il lavoro da meccanico al mercato, una matrigna e delle sorellastre da sopportare, qualsiasi sogno da soffocare. Eppure quando per caso incontra il principe Kaito, erede al trono del regno, qualcosa in lei si
accende. Ma può una cyborg sognare una vita normale?
Intanto il mondo è invaso da un’epidemia e l’unica ad avere l’antidoto è la splendida ma malefica Regina di Luna: con il suo sguardo magico e letale riesce a controllare le menti. Ma il prezzo da pagare per la salvezza del mondo è troppo alto.

Finalmente mi sono decisa a leggere questo romanzo che rimandavo da troppo tempo. Il merito è sempre della mia gemella librosa La lettrice sulle nuvole che mi coinvolge ogni volta nei suoi progetti. Questa volta nel Gruppo di Lettura dedicato proprio a questa saga visto che a giugno esce l'ultimo capitolo.





...tutto ciò che sapeva su se stessa,
sulla sua infanzia,
sui suoi genitori era sbagliato.
Una storia inventata.
Una ragazza inventata.

Marissa Meyer è una maestra nel catapultare il lettore in una Cina futuristica abitata da cyborg e umani. Cinder, la protagonista della storia, è il miglior meccanico del Commonwealth orientale e, come il personaggio della storia originale, vive con la matrigna e due sorellastre. La sua bravura è arrivata alle orecchie del Principe Kai che le affida il suo amato Androide da riparare.

Quali informazioni poteva contenere l’androide che fossero così importanti?

Ho trovato i due protagonisti molto ben sviluppati, come del resto i soggetti secondari della storia. La matrigna cattiva Ari è davvero terribile;

Sospettava che in realtà Adri
volesse solo guardare mentre tutti
fissavano la ragazza zoppa con un piede solo.
la sorellastra Pearl antipatica come l'originale; Peony, altra sorellastra invece molto dolce anche se troppo debole di carattere. E che dire di Levana? Perfida e intrigante come una vera strega cattiva. Spaventava anche me...

...peggio ancora,
la Regina l’aveva vista,
e aveva saputo.

Altri due personaggi che ho adorato sono Iko, l'androide di Cinder e il dottor Erland, il medico che cerca in tutti i modi una cura per il terribile mordo che sta decimando la popolazione mondiale, la letumosi.
Mi è piaciuto molto come è stata caratterizzata Cinder. Si percepivano benissimo i suoi sentimenti e le sue paure.

Essere cyborg e Lunare.
Una sola delle due era abbastanza
per fare di lei un mutante, un’emarginata,
ma entrambe? Rabbrividì.
I Lunari erano persone crudeli, selvagge.
Uccidevano i loro bambini Gusci.
Mentivano e truffavano
e si manipolavano l’uno con l’altro perché potevano. Non gli importava chi ferissero,
purché ne avessero un tornaconto.
Lei non era una di loro.

Cinder e Kai che interagiscono molte volte nel corso del libro, ci svelano, ogni volta, diversi aspetti delle loro personalità. Cinder pur essendo fortemente attratta dal bellissimo principe Kai resta con i piedi per terra perché capisce perfettamente che tra loro non potrà mai esserci nulla.

Non poteva fare a meno di immaginarsi a palazzo con lui invece che in quel garage buio e freddo. Kai che stringeva le mani a qualche emissario sconosciuto. Kai che salutava la folla. Kai che cercava di ottenere una conversazione privata con il suo consigliere. Kai che si voltava verso di lei e le sorrideva, felice di averla al suo fianco.

Ho trovato la storia ben raccontata anche se alcuni indizi erano troppo evidenti. Avevo già intuito alcuni grandi segreti prima che venissero svelati. Tuttavia non sono riuscita a staccarmi dalle pagine.


E' stata una vera Tortura dover interrompere la lettura per seguire il GDL come si deve. Il mio desiderio di proseguire e conoscere il resto era sempre presente!
Adesso non vedo l'ora di proseguire con il secondo volume. Sarà all'altezza del primo?













venerdì 24 febbraio 2017

5 cose che... #11

Buon venerdì lettori, come al solito (anche se salto qualche appuntamento) ecco il nuovo post della rubrica di 5 cose che...
Questa volta vi farò conoscere 5 luoghi in cui mi piacerebbe leggere


Premesso che io leggo ovunque, basta che abbia un momento libero, ma questi posti sarebbero il massimo!

In un prato all'ombra di un albero...
...una bella e tiepida giornata di primavera, un prato fiorito e profumato, nessun bambino urlante...

Al mare, sulla spiaggia...
...il sole che scalda e abbronza, il rumore delle onde come sottofondo...


Sempre al mare...
...nelle ore troppo calde seduti davanti a incantevoli panorami marini...


In inverno seduti davanti al camino acceso...
...con una coperta sulle gambe, una tazza di tè caldo vicino, il fuoco che scoppietta...

In casa sul divano...
...nel più completo relax!

Questi sono i luoghi in cui vorrei tanto poter leggere. Quali sono i vostri posti preferiti per leggere?





giovedì 23 febbraio 2017

Recensione #44 L'esercito dei 14 bambini by Emmy Laybourne


Autrice: Emmy Laybourne
Titolo: L'esercito dei 14 bambini
Serie: Monument 14
Editore: Newton Compton Editori
Pag: 273
Data di pubblicazione: 19 gennaio 2017
Trama
Quattordici studenti di diverse età sono rimasti intrappolati all’interno di un gigantesco supermercato a Monument, in Colorado. Lì dentro c’è tutto ciò di cui potrebbero aver bisogno: cibo di ogni genere, vestiti, videogiochi e libri, farmaci e ogni tipo di bevanda alcolica… e senza la supervisione di un adulto possono fare quello che vogliono. Potrebbe anche essere divertente. Purtroppo la verità è che fuori da lì il genere umano sta scomparendo a causa di catastrofi naturali e della dispersione di sostanze chimiche nell’atmosfera che, a seconda del gruppo sanguigno, possono provocare nelle persone disturbi paranoidi, accessi di violenza o addirittura la morte. I bambini devono rimanere all’interno, costretti ad attrezzarsi per la sopravvivenza, senza sapere se potranno mai uscire. Nonostante la giovane età, saranno in grado di cavarsela e guadagnarsi un futuro?


Alle 8:36 di questa mattina, mercoledì, 18 settembre 2024... inizia così questa storia avvincente che ho divorato in un giorno. Anche se c'erano un paio di situazioni assurde tuttavia il racconto è rimasto abbastanza plausibile.





Tua madre ti urla che perderai l’autobus.
Lo vede che arriva in fondo alla strada.
Non ti fermi ad abbracciarla, a dirle che le vuoi bene. Non la ringrazi di essere una buona madre,
gentile e paziente.
Certo che no, ti butti giù dalle scale e corri all’angolo.
Solo che,
se questa è l’ultima volta che vedrai tua madre,
dopo inizi a desiderare di esserti fermato,
di aver fatto queste cose.
Magari avresti anche perso l’autobus.


La trama e l'incipit di questo libro sono le cose che mi hanno attirato da subito. Un autobus pieno di bambini e ragazzi che durante il tragitto verso la loro scuola, a causa di una forte grandinata, improvvisamente si ritrovano bloccati in un grande centro commerciale. La storia di come cercano di sopravvivere al tragico evento mi ha tenuta agganciata dal primo momento.
Si tratta infatti di un romanzo in cui la sopravvivenza è la cosa più importante sì, ma anche di come alcuni legami si possono formare in situazioni folli tra persone che non hanno nulla in comune.

Il composto chimico reagisce in base al tipo di gruppo sanguigno. Le persone con il gruppo A svilupperanno vesciche sulla pelle esposta.
Non c’è ancora chiarezza sugli effetti a cui andranno incontro coloro che hanno il gruppo sanguigno B.... sembra... non abbia conseguenze dall’esposizione al composto.
Chi ha il gruppo sanguigno AB soffrirà di visioni paranoiche e possibili allucinazioni.
Le persone con gruppo sanguigno 0, il più comune, diventeranno squilibrati e violenti.


Mi è piaciuta la caratterizzazione di tutti i personaggi di questo romanzo. Ognuno così diverso e così complesso, ognuno con la propria personalità, e ne abbiamo davvero molte di diverse. In un primo momento è stato difficile ricordare chi era chi, ma piano piano sono riuscita a ricollegarli tutti.
Il libro, infatti, si concentra sui bambini lasciati soli in un ambiente dove hanno tutto quello di cui possano avere bisogno per sopravvivere. E' davvero interessante vedere come si organizzano.
L'autrice ha creato un romanzo che procede con un ritmo serrato e il lettore non ha mai un momento di noia o di tregua. Una eccellente lettura per gli appassionati di disastri e libri apocalittici che troveranno un racconto dannatamente impressionante.
E dopo il cliffhanger finale ho bisogno di sapere che cosa succederà dopo!



La serie è composta:
  1. Dress Your Marines in White (Monument 14, #0.5)
  2. L'esercito dei 14 bambini (Monument 14, #1)
  3. Jake and the Other Girl (Monument 14, #1.5)
  4. Sky on Fire (Monument 14, #2)
  5. What Mario Scietto Says (Monument 14, #2.5)
  6. The Most Important Meeting In My Life by Max Skolnik (Monument 14, #2.6)
  7. Savage Drift (Monument 14, #3)

mercoledì 22 febbraio 2017

Recensione #43 Il mio segreto più dolce by Adelia Marino


Autrice: Adelia Marino
Titolo: Il mio segreto più dolce
Editore: Newton & Compton
Pag: 192
Data di pubblicazione: 25 gennaio 2017

Trama
Joey e Tom si conoscono fin da quando sono bambini. Si perdono di vista quando Joey e la sua famiglia partono per la Svizzera e si ritrovano anni dopo: Joey è un'adolescente, mentre Tom è quasi un uomo. Joey se ne innamora perdutamente. Il destino però li allontana dopo poco, quando Eric, migliore amico di Tom e fratello di Joey, se ne va via di casa. Ma anche quando si incontrano di nuovo, le cose non sono facili. Perché Tom non ama le relazioni né crede nell'amore. Eppure gli occhi di Joey lo fanno vacillare…





Ho scoperto, dopo aver già iniziato la lettura, che questo era il secondo volume di una serie. Infatti viene dopo Dimmi che ci sei, uscito con questo titolo in self e poi pubblicato per la Newton come Ogni giorno per sempre. Fortunatamente, a parte alcuni cenni alla storia dei protagonisti del racconto precedente, può essere considerato un libro a sé.








Nonostante i personaggi, non originalissimi, fossero già visti in altri scritti del genere non ho provato chissà che fastidio. Questo è il genere di storie di cui ho bisogno per staccare dalla realtà. Non richiedono particolare impegno mentale e mi danno quell'intrattenimento leggero di cui necessito per rilassarmi. La scrittrice ha saputo comunque caratterizzare molto bene i personaggi. Tom e Joey sono simpatici e perfetti uno per l'altro.
Tom Owens non è il solito ragazzo ricco e svogliato, ma lavora come tatuatore nel negozio che ha in comune con Landon (protagonista del primo capitolo). Ama la nostra eroina da quando era ragazzo, ma essendo la sorellina del suo migliore amico, non vuole incasinare i rapporti. Ho trovato buono anche come ha scelto di vivere la relazione con Joey anche se ad un certo punto lo avrei volentieri scrollato...
Joey invece non l'ho apprezzata granché. Ho un problema con le protagoniste femminili, lo ammetto. L'ho vista troppo succube dei genitori anche quando se ne va di casa. Non ho percepito in lei quella forza che tanto vuol far vedere.



Pensavo valessi di più di questo.
Pensavo fossi diversa, una di quelle
che lotta per ciò che vuole.
Un tipo più coraggioso,
ma forse era solo una facciata.
Eri mia amica, la migliore,
ma non voglio una come te nella mia vita.
Non voglio una che si nasconde,
che non ha voglia di lottare.



La loro storia è dolce e romantica e mi è piaciuta molto. Sicuramente cercherò di recuperare anche il primo e leggere un eventuale seguito.






Prossima uscita!



Ho letto e apprezzato tantissimo il primo volume di questa serie (recensione QUI) e non vedevo l'ora uscisse il secondo capitolo. Finalmente tra pochi giorni avremo tra le mani L'inganno del cuore!!! Se non avete ancora letto La disciplina del cuore corrette a recuperarlo così il primo marzo potrete conoscere un altro affascinante membro dei Bacigalupi!


Autore: Ledra

Titolo: L'inganno del cuore (Serie I

Bacigalupi – Vol 2)

Pagine: 200

Genere: F/M - Romance

Editore: Self-published

Formato: ebook e cartaceo

Uscita: 1 marzo

Prezzo: 2,99 €

Dove acquistarlo: Amazon

disponibile anche su Amazon Kindle Unlimited





L'INGANNO DEL CUORE


L’amore ha da sempre spaventato i fratelli Bacigalupi
e Gordiano è il più restio ad aprire il suo cuore.
Quando meno se lo aspetta, però, riceve una proposta
che non può rifiutare: deve sedurre la figlia di un 
imprenditore in cambio della realizzazione di un sogno. 
Che sforzo potrà mai essere per uno come lui,
abituato a usare le donne e a non legarsi mai, 
sposarne una per affari? Eppure Clelia è diversa. La
maestra di Yoga, dai gusti nel vestire più orrendi che
esistano, lo affascina e attrae come nessuna. Lei 
sorride e lui reagisce come uno sciocco, lei lo adula e
lui si ritrova a gongolare. Qualcosa non sta andando 
come nei suoi piani e il sentimento bussa alla porta 
del suo cuore sterile ormai chiuso. A peggiorare la
situazione c’è anche il coinvolgimento di suo padre,
l’uomo più serio e lontano dall’emotività che lui abbia 
mai conosciuto, con la buffa zia di Clelia, Annelisa. Non 
gli rimane che una scelta, quella di scappare. Ma sarà
abbastanza veloce per non farsi accalappiare da lei? 
Oppure è ormai troppo tardi?


Il secondo romanzo della serie Bacigalupi, i bei fratelli
che fanno sorridere e sospirare con le loro avventure
sentimentali.


*************************************************************************************

L’ Autrice



Con Delos Digital ha pubblicato il racconto Il Ladro per


la collana Senza Sfumature, l’antologia I colori dell’eros


nella collana Odissea Digital e L’abete perfetto e Il


bigamo per la collana Passioni romantiche.Con



Alcheringa edizioni è uscito sia in cartaceo che in


ebook Foulard e... vecchi merletti


.
Nella Dreams collection è contenuto Strage di cuori,


crossover della serie I Piloti di cui Puzzle di cuori è il


primo volume.


Un regalo speciale è una novella crossover tra le due


serie dell'autrice.


Con lo pseudonimo Ledra Loi ha scritto, a quattro



mani, Il cielo è sempre più rosa collana Youfeel Rizzoli. 


Alcuni suoi racconti sono comparsi in riviste, antologie


e blog.





Pagina Autore fb: QUI



lunedì 20 febbraio 2017

Recensione #42 Sette minuti dopo la mezzanotte by Patrick Ness


Autore: Patrick Ness
Titolo: Sette minuti dopo la mezzanotte
Editore: Mondadori Oscar Junior
Pag: 232
Data di pubblicazione: 22 aprile 2014

Trama
Il mostro si presenta sette minuti dopo la mezzanotte. Proprio come fanno i mostri. Ma non è il mostro che Conor si aspettava. Il ragazzo si aspettava l'orribile incubo, quello che viene a trovarlo ogni notte da quando sua madre ha iniziato le cure mediche. Conor si aspettava l'entità fatta di tenebra, di vortici, di urla... No. Questo mostro è un po' diverso. È un albero. Antico e selvaggio. Antico come una storia perduta. Selvaggio come una storia indomabile. E vuole da Conor la cosa più pericolosa di tutte. La verità.


Oggi voglio parlarvi di un libro di cui ho sentito entusiastiche recensioni ovunque.





Un potente romanzo di formazione, ruvido e accecante come un diamante grezzo che illumina di un'unica luce il bene e il male. Queste sono le parole scritte sul retro copertina del libro. Ultimamente molti di quei romanzi giudicati successi dell'anno mi hanno deluso profondamente. Diciamo che questo libro non è stata una completa delusione ma neanche la lettura intensa che mi aspettavo.
Le aspettative per questa storia erano altissime e credevo di innamorarmi di questo libro dalla prima pagina, ma non è successo. Mi sentivo quasi insensibile rispetto a tutti quelli che lo osannavano, ma proprio non riusciva a prendermi. Piano piano sono riuscita ad entrare in empatia con Conor e alla fine ero emozionata, non commossa fino alle lacrime, ma ma comunque emozionata.

Chi è il buono in questa storia?
Non sempre c'è un buono.
Come non c'è sempre un cattivo.
La maggior parte delle persone
è una via di mezzo tra le due cose.


Credo che il problema sia nato proprio dalla mia scarsa comprensione verso il protagonista che, nonostante sia un bravo bambino che cerca di aiutare la mamma malata, non mi ha conquistata da subito.
Il personaggio che meno mi è piaciuto è il padre di Conor che sembra troppo affezionato alla sua nuova famiglia americana piuttosto che a lui.
Lo stile narrativo di Ness è scorrevole e il racconto vola via veloce. Le illustrazioni che decorano le pagine del libro sono eccezionali e perfettamente in tema con la storia.

La risposta è che non conta quello che pensi perché la tua mente si contraddirà cento volte al giorno. Tu volevi che lei andasse nello stesso momento in cui desderavi ardentemente che io la salvassi. La mente crede a bugie confortanti, mentre conosce le dolorose verità che rendono necessarie quelle bugie: E la tua mente ti punisce per il fatto che credi contemporaneamente a entrambe le cose.


In conclusione penso che sia una bella storia sulla perdita e sul dolore, derivanti da una malattia terminale. Soprattutto sull'accettazione della morte.