* * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * MERRY CHRISTMAS * * * * * * * * * * * * * * * * *

giovedì 31 agosto 2017

Recensione #114 Fellside. La prigioniera by M.R. Carey

Autore: M. R. Carey
Titolo: Fellside. La prigioniera
Editore: Newton Compton Editore
Data di pubblicazione: 23 marzo 2017
Pagine: 501

Trama
Jess si sveglia in ospedale. Non ricorda niente, neanche il proprio nome, ma sa che quella che vede allo specchio non è la sua faccia. È stata ricoverata per le ustioni che ha su gran parte del corpo e del viso. A poco a poco, frammenti di ricordi le tornano in mente. Le dicono che ha appiccato il fuoco alla sua casa sotto effetto della droga e che, nell’incendio, è morto un bambino di dieci anni che abitava nell’appartamento sopra di lei. Il suo ragazzo, John, conferma questa versione dei fatti e lei si convince di essere davvero una piromane assassina. Durante il processo accetta passivamente ogni accusa e viene, perciò, condannata e rinchiusa nel carcere femminile di massima sicurezza di Fellside. La prigione è sotto il controllo di una certa Grace, che gestisce, con la complicità della guardia Devlin, il traf co della droga. Grace ha due guardaspalle, Lizzie e Big Carol, con le quali è meglio non avere a che fare. Ma c’è di più: con il favore delle tenebre a Jess appare il fantasma del bambino morto nell’incendio. Le dice che ha bisogno del suo aiuto e che non accetterà un no come risposta…




Avendo adorato il libro precedente di questo autore, una delle letture più belle dello scorso anno, appena la Newton Compton ha dato notizia dell'uscita, in italiano, di questo suo nuovo romanzo mi sono precipitata a chiederlo. Purtroppo ho dovuto procrastinare la lettura per alcuni mesi, ma finalmente in vacanza sono riuscita ad affrontarla.


Dove sono? Come sono finita qui?
Chi è che pensa questi pensieri?
Cosa c’era prima che ci fosse questo?

La vera storia di Jess e la reale implicazione del fidanzato John si intuivano già da subito ma ciò non ha tolto piacere alla lettura. Il voler scoprire cosa fosse realmente successo al fantasma di Alex mi teneva avvinghiata al Kindle.
Anche chi fosse in realtà lo spettro che accompagnava la protagonista ad un certo punto diventi facilmente intuibile, mi lasciava con dei dubbi da svelare.
Ho trovato i protagonisti ben sviluppati, in particolar modo la protagonista Jess a cui non ho potuto fare a meno di affezionarmi e per cui avrei voluto un finale completamente diverso...
Quello che non mi ha convinto pienamente è proprio la parte soprannaturale del romanzo. Se all'inizo mi piaceva come l'autore giocava con le percezioni della protagonista, poi ha perso qualcosa.

Una volta, dopo essere tornata da una di queste immersioni, ebbe la forte sensazione di non essere sola nella stanza. Come la prima notte nel reparto, solo ancora più netta. Qualcuno si stava muovendo vicino alla testiera del letto. Aspettò che apparisse nella sua visuale, chiunque fosse, ma non accadde mai. Continuava a muoversi avanti e indietro oltre il letto, i passi erano leggeri e irregolari, non si riusciva a capire cosa stesse facendo. Saltellava? Ballava? Spingeva qualcosa sul pavimento senza mani?

Avrei preferito una parte in cui ci fosse una maggiore indagine sul caso di Jess e meno risvolti paranormali.
Lo stile narrativo di Carey è buono e mi ha catturato subito regalandomi quella tensione che ha reso la lettura molto piacevole.

In conclusione l'ho trovato un buon romanzo che racconta una storia di redenzione e di perdono, non solo per Jess, ma anche per alcune delle prigioniere.


mercoledì 30 agosto 2017

Recensione #113 Bastardo fino in fondo by Penelope Ward e Vi Keeland


Autrici: Penelope Ward e Vi Keeland
Titolo: Bastardo fino in fondo
Editore: Newton Compton Editore
Data di pubblicazione: 13 luglio 2017
Pagine: 231

Trama
Un australiano sexy e arrogante di nome Chance. Era davvero l’ultima persona in cui mi aspettavo di imbattermi nel mio viaggio attraverso il Paese. Quando la mia macchina si è rotta, abbiamo fatto un accordo: niente programmi, saremmo andati avanti per miglia e miglia passando notti sfrenate in motel sconosciuti senza limiti e senza una meta precisa. E così quello che doveva essere un normale viaggio si è trasformato nell’avventura della vita. Ed è stato tutto davvero incredibile finché le cose non sono diventate serie. Lo desideravo, ma Chance non si esponeva. Pensavo che mi volesse anche lui, invece qualcosa sembrava trattenerlo. Non avevo intenzione di perdere la testa per quel bastardo arrogante, soprattutto da quando avevo saputo che le nostre strade stavano per dividersi. D’altra parte si dice che tutte le cose belle prima o poi finiscono, o no? Forse è così, o forse ero io che non volevo vedere la fine della nostra storia...








A volte bisogna perdere tutto
per capire di cosa si ha bisogno.

Era da tempo che volevo leggere qualcosa di queste due autrici di cui sento parlare spesso, così quando la Newton mi ha proposto vari libri da leggere ho approfittato per chiedere questo.
A parte la traduzione molto approssimativa ho amato questo libro. Era proprio quello di cui avevo bisogno per staccare la spina dopo un anno di lavoro. Infatti ho letto il romanzo in un paio di pomeriggi vacanzieri mentre mi riposavo.
Una lettura veloce e divertente divisa in due parti. Per prima cosa conosciamo la storia dal punto di vista della protagonista Aubrey che racconta dell'incontro con questo misterioso e affascinante australiano.
La seconda è affidata a Chase che spiega il motivo della sua improvvisa scomparsa e cerca di riconquistare, a tutti i costi, la ragazza.
Mi è piaciuta la loro storia dall'inizio, burrascoso e divertente, al proseguio più dolce e romantico.
Aubrey e Chance trascorrono solamente pochi giorni insieme durante mentre viaggiano verso la loro meta, ma i sentimenti che si sviluppano tra loro sono profondi e eterni.
Il mio preferito è stato (ma va?!?) sicuramente Chase. Ho subito intuito che non poteva essere scappato così, senza un valido motivo. Ho poi adorato il modo in cui “stalkera” Audrey, corteggiandola e riconquistando la sua fiducia. Ho trovato lei un po' troppo … anche se capivo perfettamente quanto avesse sofferto per l'abbandono da parte di Chase.
Altro personaggio da non dimenticare e che si fa amare da subito è Esmeralda-Costoletta, la capretta svenevole che mi ha fatto ridere ogni volta che c'era una scena con lei.

Un libro che contiene romanticismo, divertimento, qualche scena hot, ma soprattutto una lettura rilassante e leggera perfetta per queste giornate afose.

 

martedì 29 agosto 2017

Prossime uscite per Leggere Editore

Buon pomeriggio come sta procedendo la vostra estate? Io sono alle prese con le valigie del rientro. Ma passiamo a cose più leggere. Per Leggereditore il 31 agosto ci saranno due uscite molto interessanti.




Cosa ho fatto per amore di Susan Elizabeth Phillips

In ebook (€4,99) e in cartaceo (€14,90) (pp. 352)


Due esistenze coincidono in una sola vita. Due passati ritornano in un solo presente.


Per Georgie York, un tempo la protagonista di una delle sitcom preferite dagli americani, è proprio un periodo no. La sua carriera cinematografica è in stallo e dover badare a suo padre la sta facendo letteralmente impazzire. Per di più, suo marito l’ha appena lasciata... Un bel danno d’immagine per una delle attrici più amate dal grande pubblico. In un momento del genere, andare a Las Vegas e imbattersi nel suo ex collega, il detestabile ma fascinoso Bramwell Shepard, sarebbe stata per chiunque la peggiore delle soluzioni. Ma Georgie non è una donna come le altre, la sua vita è uno straordinario e inestricabile groviglio di guai. Quando ai suoi però si aggiungono quelli di Bramwell Shepard, la situazione diventa a dir poco esplosiva, perché i destini dei due ex rivali sono più legati di quanto loro stessi avessero mai sospettato. Dalla penna di una delle grandi maestre del romance internazionale, intrighi amorosi, vanità, ripicche e gelosie, per una commedia romantica indimenticabile, raccontata con la giusta dose di ironia e sensualità, sullo sfondo della città più pazza e trasgressiva d’America.




Le cose da dimenticare di Kerry Lonsdale


In ebook (4,99) Il cartaceo uscirà a settembre.
Due mesi prima di sposarsi, James Donato scompare in mare, in Messico, impegnato nelle ricerche di suo fratello Phil, invischiato in traffici illeciti. Sei anni più tardi, lo stesso uomo dato per disperso riemerge dal suo stato di fuga dissociativa in cui era piombato quel maledetto giorno, per ritrovarsi protagonista di un’altra vita, con un nuovo lavoro e un nuovo nome. Vedovo e padre di due figli, vive a Oaxaca insieme a sua cognata Natalya, un’ex surfista professionista, con cui ha condiviso gli anni più bui. Di colpo le due esistenze parallele collidono e torna vivido il ricordo di Aimee, il suo grande amore, e con esso l’esigenza di ritrovarla. Ma anche Aimee si è rifatta una vita, si è sposata e ha avuto un bambino. A James rimangono i suoi due figli e Natalya, l’unica persona su cui può contare, soprattutto ora che suo fratello Phil, appena uscito di prigione, è disposto a tutto pur di impedire che James riveli quello che ha visto in Messico, quel lontano giorno di sei anni prima... Una storia emozionante, che racconta la perdita più dolorosa e il coraggio di un uomo che con ogni mezzo cerca di ricostruire la propria vita.




Gruppo di lettura #4 Il Dominio del fuoco di Sabaa Tahir

Agosto sta per finire e settembre è alle porte, pochi giorni e si ricomincia con il solito tran tran quotidiano. Per evadere un po' cosa c'è di meglio di un bel libro ambientato in un mondo immaginario? Tutte queste parole per comunicarvi che partirà, a breve, un nuovo Gruppo di Lettura.

Questa volta insieme alla Lettrice sulle Nuvole, Libri al caffè e Tra Le Righe: Essenza Di Libri abbiamo deciso di leggere con voi “Il dominio del fuoco” di Sabaa Tahir di cui uscirà a giorni il secondo, attesissimo, volume.







Trama
C'è stato un tempo in cui la sua terra era ricca di arte e di cultura. Laia non può ricordarsene, eppure ha sentito spesso i racconti su come fosse la vita prima che l'Impero trasformasse il mondo in un luogo grigio e dominato dalla tirannia, dove la scrittura è proibita e in cui una parola di troppo può significare la morte. Laia lo sa fin troppo bene, perché i suoi genitori sono caduti vittima di quel regime oppressivo. Da allora, lei ha imparato a tenere segreto l’amore per i libri, a non protestare, a non lamentarsi. Ma la sua esistenza cambia quando suo fratello Darin viene arrestato con l’accusa di tradimento. Per lui, Laia è disposta a tutto, anche a chiedere aiuto ai ribelli, che le propongono un accordo molto pericoloso: libereranno Darin, se lei diventerà una spia infiltrata nell'Accademia, la scuola in cui vengono formati i guerrieri dell'Impero…
Da quattordici anni, Elias non conosce una realtà diversa da quella dell'Accademia. Quattordici anni di addestramento durissimo, durante i quali si è distinto per forza, coraggio e abilità. Elias è la promessa su cui l'Impero ripone le proprie speranze. Tuttavia, più aumenta la fiducia degli ufficiali nei suoi confronti, più lui vacilla, divorato dai dubbi. Vuole davvero diventare l'ingranaggio di un meccanismo spietato e senza scrupoli? Il giorno in cui conoscerà Laila, Elias troverà la risposta. E il suo destino sarà segnato.





Il programma prevede la lettura di sei-sette capitoli per blog e, come vedrete sul calendario, ogni martedì e venerdì uscirà il recap delle pagine lette.





Allora lettori siete incuriositi da questa novità? Volete partecipare con noi alla lettura? Su Facebook abbiamo organizzato un evento "Lettura (o rilettura) di gruppo Il dominio del fuoco di Sabaa Tahir" per chi vuole condividere con noi citazioni o pareri sul libro, per cui potrete chiedere in qualunque momento di essere inseriti nel gruppo.


Io sono felicissima di far partire con questo nuovo GDL!





domenica 27 agosto 2017

CrossWord summer 2017 + mini giveaway

Buongiorno lettori, dopo il test libroso di qualche giorno fa ho pensato di farvi giocare un po' con queste Parole Crociate librose. Che ne dite, vi va di rispondere a queste domande? Il 31 agosto estrarrò, tra chi ha risposto correttamente a tutte le domande, un piccolo omaggio libroso.

Unica regola è essere tra i lettori fissi del blog.

Le caselle colorate indicano lo spazio tra le due parole della definizione.





Aspetto le vostre risposte!



sabato 26 agosto 2017

Recensione #112 Noi - Per ogni tua maledetta bugia by Lucia Tommasi


Autrice: Lucia Tommasi
Titolo: Noi – Per ogni tua maledetta bugia
Serie: Alfieri #2
Editore: Self
Data di pubblicazione: 23 gennaio 2017
Pagine: 256

Trama
Serena trova una borsa di armi, vuole spiegazioni da Michele ma le avrà una sera, mentre viene coinvolta in una sparatoria sanguinosa.
Qualcuno minaccia Michele e la sua famiglia. Il passato ritorna e con lui anche Miriam, che cerca di intrufolarsi nella vita di Michele.
Qualcosa sconvolge la loro vita e il loro amore verrà messo alla prova duramente mentre nel frattempo, Serena conosce un nuovo Michele, un Michele che non conosceva affatto, un Michele senza cuore.




Quello con non capisco di questa serie è come riesca a catturarmi visto che non è proprio il mio solito genere letterario, i persoanggi non siano tra i miei preferiti e in più non codivido le loro scelte. Eppure come per il primo capitolo, ho divorato anche questo in poche ore.
Ritroviamo i protagonisti del primo libro Michele e Serena che tra alti e bassi vivono la loro storia d'amore. Lui non è cambiato per nulla, anzi si scoprono altre caratteristiche negative sulla sua personalità.


Sono un trafficante, un assassino, un mafioso, un criminale. Sono tutto ciò che è male e che fa paura.


Non mi è piaciuto molto Michele in questo secondo capitolo. Non sopportavo il suo comportamento nei confronti di Serena. Non vuole cambiare anche se a volte ne è tentato...


Guardo l‘azzurro dei suoi occhi, in questi occhi c’è la speranza di cambiare, di migliorare e di essere un uomo diverso da quello che sono ora. Ho veramente bisogno di essere un criminale? Di avere tanti soldi, un infinità di macchine, fare del male alle persone ecc.
Purtroppo la sua parte negativa vince sempre su quella positiva e questo non me lo ha fatto apprezzare per nulla.


E’ un ragazzino senza cervello, devi capirlo”
Capirlo? Ha ventotto anni! Non è un ragazziono e dovrebbe iniziare a crescere.”

Non si sforza minimamente di cambiare vita e questa cosa proprio non mi va giù.
Invece ho trovato molto maturata e migliorata Serena che nel primo libro proprio non potevo vedere. Qui finalmente inizia a piacermi tantissimo e spero compia quella scelta...
Ho ritrovato con piacere Lara, l'amica di Serena anche se qui meno apprezzabile; Marco, Giorgio e Antony la "scorta" di Michele. Marco si sta rivelando davvero interessante...
Lo stile dell'autrice è migliorato rispetto al primo volume e ho trovato meno errori e meno refusi.
I capitoli sono veloci e i molti dialoghi rendo la lettura spedita e scorrevole.

Naturalmente proseguo con questa serie, ormai la curiosità è tantissima.


venerdì 25 agosto 2017

5 cose che... #25

Buon ultimo fine settimana di agosto. Nel consueto appuntamento settimanale del venerdì di 5 cose che... (rubrica ideata da Twin Books Lovers) vi parlo di quali romanzi rosa mi sono piaciuti di più in questo ultimo periodo.


5 libri rosa che mi piacciono di più

Un indimenticabile Natale d'amore by Milly Johnson


Natale è il periodo dell’anno in cui bisogna essere felici… ma Eve non ha mai amato le feste. Tutti i suoi sogni, i suoi desideri e le sue illusioni sono sempre stati disattesi. Eppure, quest’anno il destino sembra avere in serbo per lei qualcosa di davvero speciale. Sotto l’albero, Eve trova, infatti, l’unica cosa che non si sarebbe mai aspettata di ricevere: una vecchia zia le ha lasciato in eredità un parco di divertimenti dedicato al Natale. Ma le disposizioni testamentarie sono molto chiare: Eve dovrà dirigerlo con l’aiuto di un affascinante e misterioso socio d’affari, un uomo che risponde al nome di Jacques Glace. Ma chi è questo Jacques e com’è che la zia Evelyn l’ha incluso nelle sue ultime volontà? E perché Eve è costretta a dividere con lui la bizzarra eredità? Nonostante i tanti dubbi, la ragazza non rinuncia a questa nuova sfida: Winterworld sarà un grande successo. Riuscirà Jacques a farle amare di nuovo il Natale e a sciogliere il ghiaccio che tiene prigioniero il suo cuore?


Sono solo un ricordo by C.K. Harp


La vita non è stata facile, per Tyrone Vidal. L’infanzia e l'adolescenza con un padre autoritario e violento lo hanno provato e reso insicuro, ostacolando le sue naturali inclinazioni. Solo il matrimonio con Sandy e la nascita della loro bambina Janet sembra restituirgli un po' di serenità, almeno finché non si imbatte in Richard Ford. Il giornalista freelance rivoluziona tutta la sua vita, lo riporta alla sua vera essenza e lo sprona a credere in se stesso e in ciò che è realmente. L'attrazione che Tyrone prova per lui impiega un battito di ciglia a diventare amore e neanche il richiamo del suo matrimonio sembra essere sufficiente a minare il forte sentimento che lo lega a Ford.
Ma la mente gioca brutti scherzi, e se per tutti questa è una mera constatazione, per lui diventa un futuro scritto quando arriva la notizia di una malattia che, in maniera lenta e subdola, sta iniziando a minare il suo corpo e i suoi ricordi. Eppure la realtà, come spesso accade, supera qualsiasi prospettiva e se il passato comincia a diventare sfocato, un grande amore può diventare l’unico faro da tener presente per navigare a vista. E respirare davvero come non si è mai fatto.







L'ombra di cenere by Linda Lercari


Giappone – Periodo Kamakura, anno 1330 – Le parole che il fedelissimo samurai Haka mormora sul letto di morte sono un enigma e diventano un tarlo che rode la mente del suo signore.
Alla ricerca di indizi che possano far luce sul mistero, Momokushi ripercorre la storia dell’amicizia con l’amico e guerriero, scavando nel passato e visitando i luoghi che sono stati testimoni delle loro imprese di gioventù.
Ma ciò che Haka ha mantenuto celato per oltre cinquant’anni non è solo un segreto in grado di sconvolgere una vita, ma è anche la più struggente dichiarazione di amore che un essere umano possa lasciare in dono.


Non chiamarmi di lunedì by Daniela Volontè


Greta vive a Milano, Patrik a Roma. Si conoscono quando lei viene ingaggiata dalla Betapharma, la società di Patrik, per occuparsi di un ridimensionamento del personale in un periodo di crisi aziendale. E lui, giovane ingegnere con possibilità di reinserirsi nel mondo del lavoro, è tra quelli destinati a essere messi in mobilità. Quando l’ipotesi diventa una certezza, oltre al posto, Patrik deve dire addio anche alla sua storia d’amore. Greta invece non riesce a troncare un rapporto che non la porta da nessuna parte: Cris, l’uomo con cui ha una relazione, ha una moglie e pare proprio non volerla lasciare. Quando Patrik, ormai fuori dalla Betapharma, decide di concedersi una pausa e andare a trovare degli amici sul lago d’Orta, il caso vuole che incontri proprio Greta, quella che aveva ribattezzato come “la Lady di ferro”…






Un imprevisto chiamato amore by Anna Premoli


Jordan ha collezionato una serie di esperienze disastrose con gli uomini. Consapevole di avere una sola caratteristica positiva dalla sua parte, ovvero una bellezza appariscente e indiscutibile, è arrivata a New York intenzionata a darsi da fare per realizzare il suo geniale piano. Il primo vero progetto della sua vita, finora disorganizzata: sposare un medico di successo. Jordan ha studiato la questione in tutte le sue possibili sfaccettature e, preoccupata per le spese da sostenere per la madre malata, si è convinta di poter essere la perfetta terza moglie di un primario benestante piuttosto avanti con gli anni. Ma nel suo piano perfetto non era previsto di svenire, il primo giorno di lavoro nella caffetteria di fronte all’ospedale, ai piedi del dottor Rory Pittman. Ancora specializzando, per niente ricco, molto esigente e tutt’altro che adatto per raggiungere il suo obiettivo...






giovedì 24 agosto 2017

Test libroso #1 Che libro sei?

L'estate è il periodo perfetto per i test. Chi non ne ha fatto neanche uno mentre lo incontrava leggendo una rivista in spiaggia, sotto l'ombrellone? Durante la sosta in una lunga passeggiata in montagna? O come me in riva al lago?
Io ho trovato questo mentre girovagavo per internet e ho pensato di proporvelo.

Il test si può eseguire seguendo questo link:

Il mio risultato è il seguente:



Se tu fossi un libro, saresti un giallo o un thriller pieno di suspense, dalle sfumature noir e intriganti. Il brivido non ti spaventa, anzi: le emozioni forti sono il tuo pane quotidiano. Nonostante questo sei sicuro di te e perdi raramente il controllo. Grazie al tuo spirito di osservazione non ti sfugge mai niente. Hai una mente acuta e lucida con cui analizzi persone e situazioni nei minimi dettagli. In più hai sviluppato la capacità di leggere dentro te stesso e di capire al volo gli stati d’animo di chi ti circonda.


Ora tocca a voi. Sono molto curiosa di conoscere le risposte. Lasciatemele nei commenti qua sotto.

 

martedì 22 agosto 2017

Book tag #23 Libri per tutti i GELATI!

Buongiorno un tag tipicamente estivo che ho visto sul canale di Julie Demar


MELONE: un libro che hai già deciso di leggere durante l’estate
Un cuore bugiardo di Katie McGarry 





PISTACCHIO: un libro con la cover verde
Legion di Julie Kagawa







NOCCIOLA: una serie molto lunga che vorresti leggere quest'estate ma che probabilmente non farai e perché
The dark element di Jennifer L. Armentrout; poco tempo a disposizione


FRAGOLA: il libro con la storia d'amore più dolce







VANIGLIA: un classico
Che vorrei leggere: Fahrenheit 451 di Ray Bradbury




MENTA: un libro per bambini che ti piace
La serie Piccoli Brividi di R. L. Stine




FIORDILATTE: un libro molto lungo che hai letto molto velocemente






TIRAMISU': un libro che ti ha tirato su il morale







CAFFE': un libro che ti ha fatto stare sveglio la notte







CIOCCOLATO: un libro di cui aspetti il seguito
Il quarto capitolo della serie Nova di Jessica Sorensen





MANGO: un libro particolare

Illuminae di Amie Kaufman e Jay Kristoff








lunedì 21 agosto 2017

My Reading Routine On Holiday

Buongiorno lettori, oggi, mentre sono finalmente a rilassarmi sul Lago di Garda, ho pensato di parlarvi di come riesco a ritagliarmi dei momenti per immergermi nei miei amati libri anche in vacanza.

Ogni occasione è buona per leggere



In coda sull'autostrada: Io non guido per cui quale momento migliore per passare il tempo quando c'è la solita fila interminabile di automobili?




La mattina appena sveglia, visto che il maritozzo ronfa fino a tardi e io ho la sveglia nella mia testa sempre puntata all'alba, mi siedo sul balconcino dell'hotel con la splendida vista del Lago di Garda a farmi da sfondo.






Nel pomeriggio se riposiamo in hotel. Eh sì mica si può stare sempre in giro, specialmente se fa caldissimo o non è bel tempo.





A Gardaland. Sì anche qui, nel famoso parco di divertimenti, il mio inseparabile kindle è con me e approfitto delle pause di riposo tra un'attrazione e l'altra per tirarlo fuori e leggere qualche capitolo.






La sera ovunque io mi trovi, prima di addormentarmi ho bisogno della mia dose di tranquillante naturale.







E voi leggete in vacanza? Scrivetemelo nei commenti, sono davvero curiosa di saperlo!