martedì 30 marzo 2021

Recensione #632 Mostri e altri viaggiatori by S.M. May

 


Nuovo appuntamento con la rubrica ideata da Chiara e Rosaria, a cui poi si è aggiunta Chicca. Per Marzo ho dovuto scegliere dal blog di Chiara e non ho avuto dubbi sul romanzo da leggere. La sua recensione la trovate qui.


Autrice: S. M. May

Titolo: Mostri e altri viaggiatori

Serie: Le Cinque Dita #2

Editore: Self Publishing

Data di pubblicazione: 4 novembre 2021

Pag: 420

Trama

Il re spodestato ha fatto ritorno.
Julius de Margoulis è sopravvissuto alla battaglia sulla grande pianura verde ed è rimasto nascosto mentre i nemici lo braccavano.
Ma ora è tempo di riprendersi il trono e di ascoltare la sua visione.
Il nuovo esercito sarà composto soltanto da cinque creature di razze diverse: cinque come le dita del suo pugno, cinque guerrieri addestrati da lui stesso e dotati della magia più sorprendente.
Gli dei gli hanno già inviato il primo dito, l’ingiustizia del mondo basso gli ha venduto il secondo, la slealtà di un essere millenario, e che credeva amico, gli ha fatto incontrare il terzo. Eppure ogni giorno diventa sempre più difficoltoso considerarli meri strumenti di guerra, perché più di uno tra loro si sta avvicinando troppo alla sua anima.

E poi adesso c’è Yerpolis all’orizzonte.
Un pulcino da liberare, ancora due dita da individuare, una nemica bianca da punire.

Ardamon: una terra che esiste da qualche parte, un luogo di scontro di Vampiri crudeli, lupi mercenari pronti a tradire, mutaforma orgogliosi e ingenui, gazze ladre in cerca di vendetta, donne-sigillo non esenti da complicazioni e stregoni abili ma refrattari al gioco di squadra.



Di solito i secondi capitoli di trilogie sono quelli più lenti, meno coinvolgenti. Invece mi sono trovata ad apprezzare questo romanzo più del primo.

Julius, il Re Pazzo, è alla ricerca del suo pulcino in compagnia di due delle Cinque dita: Kendra, la Gazza e Zigna, la Sigillo. Nel frattempo Tubiec viene addestrato nella scuola di armi di Drefman, il Nero. L’ambientazione in cui si muovono i vari personaggi è descritta benissimo quindi sono riuscita subito a inserirmi nella storia.

Confermo la mia preferenza a Julius che in questa storia svela un lato più umano e tutto il suo attaccamento a Tubiec.

Razze putrefatte, adesso cos'ho, sabbia nell'armatura?”

Infilò una mano e ispezionò l'interno seccato. Quindi si accorse di aver sbriciolato gran parte del tortiglione che aveva raccolto sul puntile e si arrabbiò ulteriormente, perché adesso, non aveva più neppure il dono che, d'impulso, aveva pensato di serbare per il pulcino.

Il ragazzo alato non ha perso il suo spirito indomito e, invece di starsene protetto e riparato, vuole imparare a combattere e difendersi. Anche lui, seppur controvoglia, non smette di pensare al vampiro.

Tuttavia gli aveva fatto male accorgersi di come l'Albino fosse riuscito comunque, in così breve tempo, a conquistarsi un pezzetto della sua anima, un pezzetto che restava sempre lì, una spina di rovo che continuava a infastidirlo, se non addirittura a pungerlo, quando meno se lo aspettava.

Mi sono divertita con i battibecchi tra Zigna e Kendra e, soprattutto, osservare il povero Julius costretto a sopportarle.

Mi sono piaciuti anche i nuovi personaggi introdotti dalla May a iniziare da Drefman, che ho sospettato subito avesse un ruolo importante nella storia. L’altro soggetto che ho notato è Yerme il cane mannaro che diventa amico di Tubiec.

La storia alterna momenti statici, ma importanti per il contesto generale e necessari per conoscere meglio i vari soggetti, a momenti di pura azione, specialmente nel finale.

Non vedo l’ora di poter leggere l’ultimo capitolo di questa trilogia.

La trilogia Le Cinque Dita è composta da:

  1. Zanne e ali

  2. Mostri e altri viaggiatori

  3. Ritorno ad Ardamon


15 commenti:

  1. Ce l'ho anche io da leggere. Ultimamente è così difficile stare dietro a tutti questi bei libri

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero, io approfitto delle rubriche per farlo

      Elimina
  2. Bello bello bello! Non vedo l'ora di leggere il terzo

    RispondiElimina
  3. Io questa serie voglio leggerla

    RispondiElimina
  4. Che dire? Ho ADORATO è DIVORATO entrambi i libri. Una sola pecca: il terzo quando arriva???

    RispondiElimina
  5. Che storia, una bella lettura. Terrò a mente la serie.

    RispondiElimina
  6. Non sembra il mio genere preferito, ma ammetto che la tua recensione suscita curiosità!Me lo segno!

    RispondiElimina
  7. La copertina è davvero fantastica anche se la trama non mi ha coinvolto tanto. Grazie mille

    RispondiElimina