martedì 22 giugno 2021

Recensione #671 La Leggenda del Cacciatore di Aquile by Jin Yong

 


Buongiorno, sono di nuovo di qui a parlarvi di un fantasy di stampo orientale che è considerato un classico di questo genere.

Ringrazio la Mondadori per la copia digitale del romanzo.


Autore: Jin Yong

Titolo: La Leggenda del Cacciatore di Aquile

Serie: The Legend of the Condor Heroes #1

Editore: Mondadori

Pag:: 768

Data di pubblicazione: 25 maggio 2021

Trama

CINA, 1200 D.C. La capitale dell'impero Song, insieme a metà del suo territorio, è stata occupata dalle genti barbare confinanti, gli Jurchen, provenienti dal Nord. I contadini sono oppressi dalle pesanti tasse imposte dagli invasori. Intanto, nelle steppe, le tribù dei mongoli stanno per essere unificate da un potente guerriero il cui nome risuonerà glorioso nei secoli: Gengis Khan.

Guo Jing, figlio di un patriota Song assassinato, è stato allevato sotto la protezione di Gengis Khan. Onesto, leale, forse un po' troppo ingenuo, il suo destino è scritto fin dalla nascita: un giorno dovrà vendicare suo padre. Ma prima lo aspetta un combattimento con un avversario che è il suo esatto opposto, cresciuto nella bambagia, astuto, perfettamente addestrato nelle arti marziali.

Sotto la guida dei suoi fedeli shifu, i Sette Balordi del Sud, Guo Jing fa ritorno in Cina, diretto alla taverna degli Immortali ubriachi di Jiaxing, dove avrà luogo la sfida per cui si è allenato tanto a lungo. In una terra devastata dalla guerra e dal tradimento, però, niente è come sembra e il suo coraggio e le sue virtù saranno messi a dura prova.




Per leggere questo libro ho dovuto fare una vera e propria maratona di lettura. Ero in ritardo sui tempi previsti per cui mi sono isolata da tutti e tutto per terminarlo nei tempi stabiliti. Ci sono riuscita e devo dire che non mi ha pesato eccessivamente perché, nonostante le mie difficoltà con i nomi cinesi, ero talmente assorbita dalla storia da non rendermi conto del tempo che passava.

I personaggi, oltre ad avere nomi particolari, sono svariati. Mi sono trovata, inizialmente, in difficoltà sia nell'inquadrarli che nel capire chi fosse uomo e chi donna. Poi mi sono stampata il glossario iniziale e la lettura è progredita spedita e ancora più velocemente. Non ho avuto nessun preferito tra loro. Ho seguito con lo stesso interesse le vicende dei vari personaggi a volte amandoli e altre no. Una cosa nuova per me apprezzare così tanti soggetti tutti insieme.

Il racconto è ricco di scene di combattimenti con arti marziali che ho adorato e altre di lotta più classiche che però mi hanno entusiasmato un filino meno.

Ho apprezzato anche lo stile narrativo di Yong, scorrevole e coinvolgente. Non posso credere che questo romanzo risalga agli anni 50/60. Ci sono parecchi temi attuali ai giorni nostri, per cui molto avanti rispetto a quel periodo.

Sicuramente leggerò anche i prossimi capitoli di questa serie. Magari prendendomi i giusti tempi, facendo bene i calcoli e non dovendo correre così!


La serie The Legend of the Condor Heroes è composta da:

1 – La leggenda del cacciatore di Aquile

2 – A Boun Undone

3 – A Snake Lies Waiting

4 – A Heart Divided









6 commenti:

  1. Siamo sulla stessa linea di pensiero! Quanti nomi, ma bello!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Penso sia anche dovuto al fatto che ne abbiamo letti pochi di questo genere, però lo stile è fantastico

      Elimina
  2. ne hai parlato così bene che quasi quasi ci faccio un pensierino!

    RispondiElimina