venerdì 24 aprile 2020

Recensione #478 Wonder by R. J. Palacio




Tu leggi? Io scelgo! #21

L'appuntamento di Aprile con la rubrica ideata da Chiara e Rosaria mi ha dato la possibilità di leggere un romanzo che mi incuriosiva da anni. Il mio abbinamento questa volta è stato con il blog di Stefania Crepaldi #ioleggo. Potete leggere la sua recensione a questo libro QUI.

Autrice: R. J. Palacio
Titolo: Wonder
Editore: Giunti
Data di pubblicazione: 8 maggio 2013
Pagine: 288
Trama
Auggie, nato con una tremenda deformazione facciale, la sindrome di Treacher-Collins, si trova ad affrontare con coraggio il mondo della scuola, dopo anni di protezione da parte della sua famiglia. Come sarà accettato dai compagni? Dagli insegnanti? Chi sarà suo amico? Un protagonista sfortunato ma tenace, una famiglia meravigliosa, degli amici veri aiuteranno Augustus durante l'anno scolastico che finirà in modo trionfante, grazie alla gentilezza con la quale si confronta con le persone intorno a sé. Un bellissimo libro per ragazzi e per adulti che affronta con delicatezza il tema della disabilità. Il libro è diviso in otto parti, ciascuna raccontata da un personaggio e introdotta da una canzone (o da una citazione) che gli fa da sfondo e da colonna sonora, creando una polifonia di suoni, sentimenti ed emozioni. Per oltre 55 settimane nella classifica best seller del New York Times.






Wonder è la storia di Auggie, un bambino affetto da una malattia rarissima che gli deforma i tratti del viso. Dopo aver studiato, per anni, nella sicurezza della sua casa viene mandato in una scuola “normale”. Naturalmente (e purtroppo) le cose non saranno semplici per lui che vuole solo essere trattato come un bambino come tutti gli altri.
Devo dire che è stata una lettura davvero molto bella, coinvolgente e toccante. Nonostante non abbia pianto, le sensazioni che mi ha trasmesso sono state molteplici.


Il precetto di Settembre del Signor Browne:

Quando ti viene data la possibilità di scegliere se avere ragione o essere gentile. Scegli di essere gentile.

L'aspetto che ho amato particolarmente è stato “ascoltare” le voci dei vari soggetti che lo incontrano per la prima volta e vivono la quotidianità con il protagonista. Le diverse prospettive, con cui è narrato il romanzo, hanno reso ogni soggetto totalmente reale e vivido ai miei occhi.
Non c'è, poi, quel buonismo pietoso che mi infastidisce in libri di questo genere. A questo proposito mi è piaciuto in particolar modo il POV di Via, la sorella maggiore di Auggie. Pur amando immensamente il suo speciale fratello non può fare a meno di desiderare per sé maggiori attenzioni dai genitori, avere uno spazio suo. Tutto questo le procura dei sensi di colpa che sono rappresentati benissimo.
Si percepisce perfettamente anche la sincera amicizia di alcuni compagni di Auggie. 


Vorrei che la gente la smettesse di trasformare questa cosa in qualcosa di più grande. È solo un ragazzo. Il ragazzo dall'aspetto più strano che io abbia mai visto, questo sì. Ma solo un ragazzo.



Così com'è stato bello vedere alcuni bambini cambiare nel corso della storia.
Ho provato anche tantissima rabbia per l'atteggiamento di altri ragazzini che sono in classe con lui e maggiormente (cosa imperdonabile) per l'ottusità dei loro genitori.

La storia di Auggie è dolce nonostante tutto, uno di quei libri che ti rimangono dentro per tanto tempo e a cui si ritorna nei momenti più impensati. Credo anche sia un libro da far leggere nelle nostre scuole.

20 commenti:

  1. Bella recensione, Dolci! ^^ Ho anch'io questo libro in lista da leggere da parecchi anni. ;)

    RispondiElimina
  2. Anche a me piacque tanto quando lo lessi. Una storia davvero molto bella e toccante ☺️☺️

    RispondiElimina
  3. Dolci che bella recensione. Questo libro è commovente e bellissimo. Ho adorato ogni parola ed ovviamente ho pianto come una fontana.

    RispondiElimina
  4. Oramai pensavo di essere rimasta la sola a non aver letto questo libro! Concordo con te con tutti i tuoi pensieri e in particolare con Via. Mi è piaciuta tanto lei.

    RispondiElimina
  5. Anche a me è piaciuto tantissimo!

    RispondiElimina
  6. Bellissima la tua recensione. Ho visto il film e mi è piaciuto molto. Mi riprometto di leggere il libro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! Io voglio vedere il film per confrontarlo con il libro

      Elimina
  7. Ciao Dolci, ho anche io questo libro da un po', la tua recensione mi convince sempre più a riprenderlo!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Molto molto bello, toccante ma non smielato. Per me perfetto.

      Elimina
  8. Bellissima la tua recensione Dolci, ho visto il film e mi aveva commosso tantissimo. Penso proprio che leggerò anche il libro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie. Il film lo vedrei con piacere anche io

      Elimina
  9. E' già in TBR, devo solo trovare il momento giusto per leggerlo :)

    RispondiElimina