giovedì 19 dicembre 2019

Intervista con le vamp... blogger #38


Per l'appuntamento di dicembre, questa rubrica, che mi vede affiancata a Chiara, Manuela, Chicca ed Erica avete scelto di farci leggere un libro decisamente in tema. Per me si tratta di una rilettura che ho fatto con molto piacere.
Una piccola postilla per salutare Manuela che, da questo mese, ci lascia: Manu quando vuoi lo sai che ti accoglieremo a braccia aperte!


Autori: Maureen Johnson, John Green, Lauren Myracle
Titolo: Let is snow
Editore: Piemme
Pag:: 330
Data di pubblicazione: 29 novembre 2019 (nuova edizione)
Trama
È la sera della vigilia di Natale. A Gracetown scende la neve, i regali sono già sotto l'albero e le luci brillano per le strade. Sembra tutto pronto per la festa, ma la tormenta del secolo arriva a sparigliare le carte. Così si può rimanere bloccati su un treno in mezzo al nulla e decidere di affrontare la bufera per seguire un perfetto sconosciuto. Oppure partire eroicamente in auto solo per raggiungere una Waffle House affollata di cheerleader per quella che promette di essere una serata memorabile. O ancora ritrovarsi con il cuore spezzato ad affrontare una giornata costellata di improbabili imprevisti che ha come guest star un adorabile maialino tanto piccolo da entrare in una tazza.


L'intervista

  1. A quale genere appartiene il libro?
Il romanzo è un perfetto libro natalizio e collocabile anche nel genere Young Adult.
  1. Cosa pensi dei protagonisti?
Ho apprezzato tutti i giovani protagonisti e non ho un preferito da scegliere. Mi piacerebbe molto rivederli in libri più lunghi.
  1. Personaggio preferito?
Come detto poc'anzi nessuno in particolare.
  1. Personaggio più odiato?
Devo ripetermi anche qui: nessuno.
  1. Che emozioni ti ha suscitato la lettura?
Amore, calore e gioia.
  1. Punti di forza?
Lo stile degli autori che ho trovato scorrevolissimo e allegro. L'ambientazione, poi, è resa molto bene.
  1. Punti deboli?
Se può essere considerato un punto debole, la brevità dei racconti. Ne avrei voluto molto di più.
  1. Come hai trovato lo stile degli autori?
A parte la scorrevolezza mi è piaciuto come le loro penne siano affini. Particolarità che mi ha dato l'impressione di leggere un'unica storia osservata da punti di vista differenti.
  1. E' facile entrare in empatia con il/la protagonista?
Sì. Benché ci siano diversi personaggi principali sono riuscita a entrare facilmente in contatto con loro.
  1. Quale aggettivo descrive meglio il libro?
Natalizio.
  1. A chi lo consigli?
A chi cerca una bella lettura di Natale. A chi ama le raccolte di racconti. A chi legge con piacere i romanzi Young Adult.
  1. Quante stelline gli dai?
Confermo il mio parere precedente con 4 stelle.
  1. Cosa ne pensi della cover?
Preferisco la copertina della prima edizione. Non amo, in generale, quando i libri prendono le cover dai film.
  1. Citazione preferita?
Non ne ho trovate.

Qui sotto il nuovo modulo per scegliere la lettura di gennaio.




Chissà quale tra questi libri sceglierete per noi!







8 commenti:

  1. Io avrei voluto leggere di più soprattutto del primo racconto che è quello che mi è piaciuto di più, anche se il secondo è più divertente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Meriterebbero tutti e tre un approfondimento

      Elimina
  2. Anche secondo me, la brevità dei racconti è un punto debole. Non riesci a immergerti nella storia completamente, non fai in tempo a prenderci gusto che finisce.

    RispondiElimina
  3. Mi è piaciuto molto questo libro in particolare il racconto di green che mi ha fatto tanto ridere.

    RispondiElimina