sabato 27 novembre 2021

Recensione #728 Unbroken: Una storia di rinascita by Madeleine Black

 





Buongiorno. Per il Questa volta leggo di novembre abbiamo scelto la parola NERO. Il romanzo di cui vi parlo la contiene in vari modi: l'autrice si chiama Black, la copertina è sui toni del nero e soprattutto la storia raccontata parte dal momento più buio vissuto della protagonista.

Ringrazio la Hope Edizioni per il file digitale del libro.



Autrice: Madeleine Black

Titolo: Unbroken: storia di una rinascita

Editore: Hope Edizioni

Data di pubblicazione: 5 settembre 2021

Pagine: 253

Trama

Per molti anni dopo quella notte, i miei ricordi di ciò che accadde dopo che lui mi aveva puntato la lama alla gola e aveva minacciato la mia vita furono frammentati... difficili da mettere insieme. Quello che era successo era troppo estremo, troppo violento perché lo potessi capire.”
Madeleine ha vissuto traumatizzata e disgustata da se stessa a lungo. Le ci sono voluti anni di lotta per affrontare i ricordi sepolti di quella prima aggressione e iniziare a risolversi, mentre gli uomini continuano ad approfittare della sua fragilità nel peggior modo possibile. Eppure, dopo essere cresciuta con un fardello che un adolescente non dovrebbe mai sopportare, ha trovato il coraggio necessario per realizzare la più sublime delle vendette: condurre una vita appagante e felice.
In
Unbroken, Madeleine racconta la sua commovente e motivante storia, quella di una donna che arriva a capire che vivere davvero la vita dipende da come una persona sceglie di riprendersi dalle avversità.




Parlare di questo libro non è semplice perché la storia della protagonista, nonché voce narrante, è una cronaca dura e spietata. Il ritratto che ne esce però è quello di una donna coraggiosa che non si è mai fatta abbattere, anche se ha tentennato, dal terribile evento che le ha segnato la vita.

Ormai è un dato di fatto che io apprezzi le eroine forti, decise e determinate, però in molti casi si tratta di personaggi inventati. Madeleine ha subito sulla sua pelle tutto quello che l'ha fatta diventare la donna forte che è adesso: una serie di abusi perpetrati ai suoi danni quando, a tredici anni, si affacciava alla vita. Avevo già letto libri in cui l'argomento principale era la violenza sulle donne e lo stupro, sia di fantasia sia basati sulla verità, ma con Unbroken sono rimasta devastata. È stato un momento brutale, cattivo e senza senso.

Ho apprezzato il fatto che l’autrice, a un certo punto del libro, racconti nei minimi dettagli ciò che le è accaduto in quella terribile notte, avvertendo i lettori, con un piccolo prologo, che le parole che si andava a leggere sarebbero state crude e devastanti. Pagine che mi hanno fatto rabbrividire e io non sono una persona impressionabile, visto che adoro thriller, splatter, horror e simili. Mi ritenevo preparata ad affrontare quella descrizione, ma non lo ero.

Nonostante la bruttezza dell'evento e la disperazione degli anni successivi, la storia di Madeleine, di come prende in mano la sua vita iniziando a guarire, mi ha trasmesso un senso di speranza. Non so bene come definire questa mia sensazione. Madeleine impiega anni, sperimentando varie tecniche, dedicandosi allo sport, impegnandosi per aiutare altre donne vittime di violenza. In altri romanzi di questo genere, le particolarità che trovavo erano solo l’angoscia, il dolore. Non che qui manchi, ma alla base di tutto c'è una voglia di guarigione che mi ha commosso. Un romanzo che ha veramente toccato molte corde del mio animo.







10 commenti:

  1. Mi sembra un romanzo molto forte, crudo, ma al tempo stesso molto interessante.

    RispondiElimina
  2. Ohhh adesso però voglio leggerlo!

    RispondiElimina
  3. anche io voglio leggerlo!!!! anche se mi fa un po' paura l'emotività che potrebbe venir fuori

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aspetta un momento in cui sei più tranquilla

      Elimina
  4. Sembra una storia bella forte me la segno nei momenti in cui sono nel mood giusto

    RispondiElimina
  5. Immagino che questo libro sia stato intenso, dalle tue parole capisco anche quanto sarà stato difficile ma non ti nego che mi hai attirata sin dall'inizio. Me lo sono segnata sicuramente in un periodo più ad ok lo leggerò

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Assolutamente, devi essere nel momento giusto

      Elimina