mercoledì 14 febbraio 2018

Recensione #167 Contro la tenebra by Keira Andrews


Autrice: Keira Andrews
Titolo: Contro la tenebra
Serie: Kick at the darkness #1
Editore: Triskell
Data di pubblicazione: 15 dicembre 2017
Pagine: 258

Trama
Per sopravvivere all’apocalisse zombie, prima dovranno sopravvivere l’uno all’altro.
Parker Osborne, matricola del college, sta passando il peggior giorno della sua vita. Si è messo in imbarazzo da solo cercando di rimorchiare un ragazzo carino, a scuola non si è ancora fatto nessun amico, e l’assistente della professoressa, un tizio ridicolmente sexy, ha dato un pessimo voto al suo saggio. Ha intenzione di mollare il corso di Adam Hawkins sul Cinema e di ricominciare da capo domani, dopo aver tenuto ben bene il broncio.
Ma sta per scoprire com’è una brutta giornata di quelle vere... se riesce a sopravvivere alla notte.
Viene rilasciato un virus che trasforma le persone infettate in assassini simili a zombie. Quando quelle creature rapidissime e agghiaccianti sciamano nel campus, Parker riesce a fuggire solo perché Adam lo carica sul sellino posteriore della sua fidata moto. Adesso sono in fuga... e bloccati l’uno con l’altro.
Quando non si spostano con la moto, combattono contro gli infetti in una sanguinosa lotta per la sopravvivenza. La loro unica speranza è andare verso est, dove c’è la famiglia di Parker. Ma Adam, l’orfano, nasconde un segreto che non è certo Parker possa accettare: è un lupo mannaro. Riusciranno a fidarsi l’uno dell’altro quanto basta per trovare un po’ di luce in tali giorni di tenebra?





Quando ho letto la trama di questo romanzo ho subito pensato che dovevo leggerlo! Unisci l'apocalisse zombie con una storia Male to Male e mi hai conquistato a prescindere. Mi sono, per cui, affrettata a chiedere la mia copia ARC alla Casa Editrice.
Il libro non mi ha delusa per nulla. Ho trovato al suo interno un mix di vari generi che non stonavano per niente, anzi tutti ben incastrati tra loro. C'è l'horor derivante dalla presenza di esseri mutanti e carnivori molto simili agli zombie e la tensione di beccarne uno dietro l'angolo che mi ha ricordato le prime meravigliose puntate di The Walking Dead. Ho trovato l'avventura con Parker e Adam, i due protagonisti, mentre viaggiano, a bordo di una moto, per raggiungere i genitori di Parker con la speranza di trovarli ancora in vita e non infettati. Non manca la parte romantica con la storia d'amore che nasce tra i due ragazzi. Sono presenti anche alcune situazioni divertenti mentre Parker e Adam cercano di scappare e sopravvivere.
Il mondo devastato che incontrano è davvero ben ricreato dalle parole dell'autrice tanto che anche io avevo paura di voltare pagina per paura di vederli soccombere tra le fauci di una di queste creature grondanti sangue.
Sono rimasta coinvolta da questo romanzo dalla prima pagina e l'ho finito in un pomeriggio. Le scene sono piene di azione e sorprese inaspettate e io dovevo sapere, assolutamente, cosa sarebbe successo ancora.
I due protagonisti sono multisfaccettati. Parker con le sue mille insicurezze mi ha fatto davvero tenerezza, specialmente quando salva Adam in un momento molto particolare. Quest'ultimo è forte e protettivo e non ho potuto fare a meno di adorarlo. Persino la parte paranormal che lo riguarda e che mi ha fatto storcere il naso inizialmente, ha trovato poi la giusta collocazione in tutto il contesto.
Altra cosa che ho apprezzato è stato come il viaggio, attraverso l'America devastata dall'apocalisse, dia modo a Parker e Adam di potersi conoscere meglio e far crescere la loro storia. La loro relazione ne risulta così molto più realistica.
Tuttavia non è così splatter o violento come possa sembrare. Posso dire che sia un buon thriller romantico e con punte di horror. Davvero ben scritto e penso possa piacere anche a chi non apprezza il genere horror o la letteratura Z.

Il finale è piuttosto aperto quindi ho bisogno, subito, del proseguo della storia visto che voglio assolutamente conoscere cosa accadrà ai protagonisti e al mondo in generale.




Nessun commento:

Posta un commento